• Sign in to follow this  
    Followers 0

    FmStories Magazine - N°2 Dicembre 2016


    tia204
    • http://www.football-manager.it/uploads/

    Amici di FM.it...

    Benvenuti al secondo numero di FM Magazine Stories dedicato a FM17!!!

     

     

    In questa stagione la rubrica ha subito qualche modifica rispetto al passato, andando a accorporare la stesura della Top mensile, e la ormai consueta intervista a un allenatore della Community!

     

    F2JuD3J.png

     

     

    Bando alle ciance ... si parte!

     

    Partiamo il nostro mensile andando a svelarvi la  Top del mese di Dicembre, che racchiude le migliori carriere iniziate nel secondo mese di vita di FM 17.

     

     

    Complimenti dunque a coloro che si sono maggiormente distinti in questo primo mese, raccontando storie mai banali, curate graficamente e con risultati sotto gli occhi di tutti.

    Partiamo da Filo1512 che in Il Re del Nord, che al contrario dei suoi progetti iniziali, alla seconda stagione ha raccolto i frutti seminati inizialmente in Islanda, andando a laurearsi Campione in patria e aggiungendo alla sua avventura la conquista della Coppa Nazionale. Come giusto che sia, subito dopo sono arrivate le sue dimissioni e l'avventura al Nord continuerà in Finlandia alla guida del RoPS, una società che due anni prima a sorpresa si è laureata campione ma ha subito nella stagione successiva la Classica "pancia piena" di chi ha vinto il Titolo. Riuscirà a riportare sul trono finlandese la sua nuova squadra?

    Resta nella Top del mese l'avventura di Raptor Longe in Vaduz, ma non torno, giunto ormai all'inizio della 4°stagione in sella al piccolo Vaduz. Ci eravamo lasciati al termine della seconda stagione, quando la squadra si è laureata campione di Svizzera, obbiettivo sfumato quest'anno al fotofinish in una gara da cardiopalma con il Basilea che ha superato i nostri eroi negli ultimi 90 minuti, lasciando l'amaro in bocca al nostro mister. C'è però da essere orgogliosi visto il cammino europeo in El, che ha permesso di raggiungere gli ottavi di finali ed uscire solamente ai rigori al cospetto della Roma dopo 180 minuti tiratissimi. Ora l'obbiettivo è di riprendersi il trono in patria e cercare di avanzare ulteriormente in Europa.

    Entra meritatamente nella Top del mese l'avventura di Alex_91 in Ich Bin Frankfurter alla guida del Francoforte dei miracoli che nella prima stagione si è meritatamente conquistato l'accesso all'El con una squadra pronosticata per la lotta salvezza. Dopo una campagna acquisti mirata, e un cambio di modulo azzeccato per le partite in trasferta, i bianco neri dopo 11 giornate si ritrovano in seconda posizione alla spalle del solito Bayern, e in più hanno agevolmente superato i gironi di Europa League. Speriamo che a Maggio la stagione sia da considerarsi fenomenale, e visto le premesse non abbiamo dubbi al riguardo!

    Poco lontano dalla Germania, andiamo a scoprire un' altra new entry della  Top e stiamo parlando di Bekvr83 in Duro come la pietra che ha appena terminato la sua prima stagione danese, che si può definire ottima visto la prima parte di campionato giocata alla grande, e un finale nel gruppo play off che è servito principalmente per la cresciata dei suoi ragazzi. Dopo una stagione di rodaggio il calciomercato ha consegnato una rosa migliore al nostro allenatore, e con tanta garra ci aspettiamo quel salto di categoria che ci permetterebbe di affrontare le squadre più importanti del paese.

    L'ultima new entry in Top è quella di  Andrew1684, in Nessuno è profeta in patria dove il suo Livorno sembra un'armata incontrastabile in terza serie.Le cose le ha messe in chiaro sin da subito, ma arrivati al giro di boa il distacco per la povera Cremonese sembra già irrecuperabile, e la prossima sfida contro i lombardi potrebbe già mettere una pietra sulla questione primo posto.

     

    Non ci dimentichiamo però delle altre avventure dei nostri utenti, che in questa annata sono partiti a mille regalandoci storie inedite e avventure molto intraprendenti.

     

    Esce dalla Top per una manciata di voti Top Level del leggendario @jefftribou che avevamo lasciato campione di Slovenia e lo ritroviamo nel corso della terza stagione alla guida dell'Hajduk Spalato preso in corsa sul finire della seconda stagione. In questa annata dopo una rincora durata diversi mesi, si ritrova ora meritatamente in testa al campionato anche se a pari merito dei rivali cittadini della Dinamo che negli scontri diretti hanno preso sonore batoste sino a questo momento.

    Altra carriera che momentaneamente esce della Top è quella di  @THEGLADIATOR nella sua Romania mia, Romania in fiore, che continua a gonfie vele nel suo dominio in patria. In questa stagione il doppio impegno con la Champions si è sentito in termini di risultati, ma il dominio sino all'arrivo dei play off è stato incontrastato. Ora mancano 5 giornate alla fine e il vantaggio sulla prima inseguitrice è di 4 punti e il mister non deve perdere la calma per riconfermarsi campione.

    L'ultima uscita dalla Top è l'avventura di @Matteo. in Arriveremo in Champions League, che è arrivato finalmente alla vetta della Serie B dopo 2 mesi nella quale i liguri si sono dimostrati imbattibili andando a ottenere risultati importanti contro le dirette concorrenti per la promozione. Metto in risalto il pareggio con il Frosinone all'epoca capoclassifica, la vittoria per 6/2 a Palermo grazie a uno scatenato Granoche autore di un Poker, e la vittoria negli ultimi minuti a Verona. Tanto di cappello, e ora arriva il difficile, cercare di non farsi trovare impreparati e arrivare a Giugno davanti a tutti.

    Arrivano piccoli ma importanti aggiornamenti anche da  Su muerte es mi vida, l'avventura di @Pacman e @Aleksgcfc1893 in sella alle due squadre di Rosario con il Newell's che è a 4 punti dalla vetta della classifica e il Rosario che ha conquistato il primo trofeo della carriera, andando a vincere la Copa Argentina in finale contro l'Arsenal di Sarandi' e garantendosi la partecipazione per la prossima Libertadores. Successo che ha generato notevole spinta per i gialloblù, e dopo un avvio difficile in campionato si sono riportati in zona nobile a soli 6 punti di distacco dai rivali cittadini.

    Tornando nel continente Europeo, il buon @makka in Il lungo percorso,  ha portato il Compostela in terza serie dopo una stagione dominata sin dalle prime fasi, e nella nuova serie le cose non sembrano al momento essere cambiate, grazie anche a un mercato molto accurato. La serie iniziale di 11 partite di imbattibilità testimonia le qualità della squadra e del mister.

    In Olanda anche @giupo in Rinus 2.0 ha portato il suo Fortuna alla promozione, questa volta nella massima serie. Le difficoltà per l'esordio tra i grandi erano tangibili, ma l'inizio si può definire veramente incoraggiante e a metà della stagione i gialloneri si trovano al centro della classifica, con nel cassetto la vittoria in casa del PSV capoclassifica. Per non farci mancare nulla l'avventura nella Coppa Nazionale avanza spedita di turno in turno, chissà che possa uscirci una sorpresa alla fine dell'anno.

    In Croazia, precisamente alla guida del Novigrad in seconda divisione, è partita l'avventura di @masu85 in Dal Giappone con furore, che nella prima stagione a dispetto dei pronostici ha raggiunto la promozione al massimo campionato, terminando alle spalle della seconda squadra della Dinamo. Dopo il classico rodaggio da neopromossa con risultati altalenanti, la squadra sembra aver preso coscienza delle proprie qualità e si ritrova dopo 22 tornate meritatamente in 4°posizione. Per non farsi mancare nulla il nostro mister ha accettato anche un doppio incarico, andando a guidare il Sudafrica che ha condotto al terzo posto nel Campionato Africano.

    Nell'avventura Like a Rolling Stone il mister è @Sloth che si è presentato alla guida del piccolo Tonsberg, candidato alla retrocessione dalla seconda divisione norvegese. Il pirmo anno è stato intenso, diffcile ma ha regalato grosse soddisfazioni al mister, visto la salvezza centrata nonostante le innumerevoli retrocessioni. Dopo aver preso in considerazione l'opportunità di salutare tutti, ha deciso di restare in sella alla sua squadra e grazie a un mercato specifico ha condotto una stagione straordinaria raggiungendo il secondo posto e la partecipazione ai play off, che sono terminati da vincitore. La notizia più importante però sono le immediate dimissioni a lavoro ultimato, e il nostro mister che decide di ripartire dalla seconda divisione svedese a caccia di una nuova impresa.

    In Inghilterra è tortato un abituè della sezione, parliamo di @LolloViola che ha deciso di partire per questa sua avventura intitolata One Club Man alla guida del piccolo Southend in League one, la terza serie inglese. E' arrivato alla fine della prima stagione, dopo mille partite giocate comprese le coppe e un redimento molto alto ma incostante nel primi 2/3 di stagione. Bhe i campionati si vincono negli ultimi due mesi, e il nostro mister è li che ha dato lo sprint decisivo, andando a conquistare la vetta solo nell'ultima giornata a spese del Bolton ma soprattutto dell Mk Dons che aveva fatto il bello e il cattivo tempo in questa stagione. Ora si va dritti in championship per tentare una nuova impresa!

    Chiudiamo il nostro giro tornando nella nostra beneamata Italia, nell'avventura di @zio_cantante in Di Muller conosco solo lo yogurt , alla guida del piccolo San Marino condotto nel professionismo dopo una sola stagione lunga e divertente. In terza serie le diffoltà sono naturalmente maggiori, e la differenza tecinca con le altre squadre è evidente, ma il mister sta facendo di tutto per condurre la piccola società alla salvezza e al giro di boa si ritrova con 11 punti sull'ultima in classifica e in bagarre play out!

     

    ..ed ora, è il turno della canonica intervista dell'anno: il "fortunato" è......

    Ah no i fortunati sono : @Pacman e @Aleksgcfc1893

     

    · Parlateci un po' di voi: chi siete, da dove venite, cosa fate nella vita.. (se vi va, chiaramente! :D)

    Aleks: Mi chiamo Alex, ho 23 anni, vengo da Genova e lavoro da un anno e mezzo in una società che vende energia e gas.
    Tifo Genoa da sempre e, oltre al calcio, sono anche un grande appassionato di e-sports.
    Pacman: Mi chiamo Edoardo, 20 anni e sono di Vercelli. Nella vita sono un fancazzista, ma nel tempo libero mi diletto con l'università in quel di Torino.

     

    qual è il vostro rapporto con il calcio vero? 
    Aleks: Ho giocato un po' di anni in porta da ragazzo e me la cavavo discretamente. Dopo essermi sfasciato la spalla a 17 anni (con annessa operazione) ho smesso, adesso gioco soltanto qualche partita con gli amici in difesa tirando calcioni a tutto quel che passa.
    Come tifo, sono abbonato da anni in Gradinata Nord per il Genoa, passione viscerale che purtroppo ultimamente sta scemando a causa di un ambiente non proprio sereno.
    Spero vivamente la situazione possa cambiare nei prossimi anni.
    Pacman: C'ho provato da piccolo (7-8 anni) ma diciamo che non era il mio, non mi entusiasmava l'ambiente e poi parliamoci chiaro, ero impresentabile. .asd Il calcio giocato ormai è ridotto alle classiche partitelle con amici dove beh, la combinazione poca tenuta fisica + piedi quadri mi obbliga al ruolo di legnatore rognoso.
    Il calcio tifato mi vede bipartito invece, l'amore per l'Inter (nonostante l'opera di disturbo del nonno juventino) ce l'ho da quando lo posso ricordare mentre la passione per la squadra della mia città, la Pro, è venuta fuori più maturando verso i 13-14 anni e da lì per diversi anni son stato abbonato in curva.

     

    come siete arrivati su FM.it?

    Aleks: Girovagando su Google, facendo ricerche su Football Manager.
    Ho trovato per caso una carriera di @gjldy e me ne sono innamorato.
    Mi sono iscritto ed ho provato a raccontarne una pure io, direi che è andata benone!
    Pacman: Domanda difficile 4 anni e mezzo dopo (madonna se son vecchio) .asd Ad ogni modo più o meno il solito, cercavo community varie ed eventuali dove prendere consigli / ciarlare di FM, non c'è l'elemento in particolare che m'ha spinto a iscrivermi, seguivo già da un po'.

     

    un commento su FM17: pregi, difetti, cosa ti piacerebbe ci fosse e cosa ti aspettavi fosse introdotto quest'anno. Aleks: PRO: Secondo me la parte del Twitter, al momento tanto carina quanto futile, se approfondita bene in futuro potrà diventare una componente davvero interessante di FM, per capire opinioni di tifosi, giocatori, media ed ambiente.
    Per la parte riguardante il mercato, i prestiti finalmente sono davvero gestiti in modo chiaro e vario.
    CONTRO: Il ME m'è parso un pelo troppo randomizzato, con troppe partire nei "casi limite" rispetto a quelle che vanno come dovrebbero andare.
    Inoltre c'è una cosa che non tollero che FM non abbia mai fixato in tutti questi anni: i rigori battuti fuori o alti! Non è possibile che i rigori vadano il 99% delle volte nello specchio della porta o sul palo! Ricordo a fatica un rigore terminato a lato o alto.
    OVERALL: sono soddisfatto, le integrazioni sono ottime, molti miglioramenti di bug fastidiosi degli scorsi anni, ME accettabile ma da migliorare.
    Pacman: Pregi devo dire che mi gasano parecchio le varie interazioni sul mercato e sulla rosa, trovo che sia stata una svoltona che m'aspettavo anche da un po'. Poter discutere del 'progetto tecnico' al momento di un acquisto e tutte ste cosine qua ci volevano. Difetti per me son le meccaniche di gioco, in parte sistemate con uno degli ultimi aggiornamenti ma che troppo troppo spesso la butta(va?)no troppo sul casuale/frustrante, per me più del solito. Sulla mia wishlist per ora, ME a parte, non c'è nulla, il contorno devo dire mi piaciucchia, magari giusto perfezionare qualche cosina qua e lò per aggiungere variabili esterne, ma nel complesso mi sembra che com'è ora funzioni bene.

     

    raccontateci com'è nata l'idea della carriera a due, come la portate avanti, come avete scelto le squadre.
    Pacman-Aleks: 
    Lo spunto nasce quando durante l'anno scorso confrontavamo praticamente ogni giorno le nostre 2 carriere tedesche, tanto più che era una cosa che era frullata in testa un po' di tempo fa. Da lì abbiamo deciso di cercare una rivalità forte e il più possibile equilibrata (almeno sul campo), l'Argentina c'ha conquistato subito e la scelta di scannarci in quel di Rosario è venuta subito dopo, visto il fascino di quel derby.

     

    Notate delle differenze nel gioco online rispetto al single player
    Pacman-Aleks: 
    In una carriera offline hai più tempo per cazzeggiare, puoi perderti per ore in ricerche minuziose, mentre online se lasci l'altro fermo per 15 minuti, già ti senti in colpa. Inoltre c'è molto più spirito competitivo, gli scontri diretti sono una guerra. .asd
    Unico contro è il non poter avanzare ogni volta che si ha voglia, ma è anche un buon metodo per darsi un limite e non farsi una nottata di nerding ogni sera (cosa che comunque saltuariamente avviene .asd ).
    Per il gameplay in sè invece no, fondamentalmente non abbiamo riscontrato differenze, mercato a parte dove ovviamente spartendosi gli obiettivi il tutto si complica.

    Cosa pensi del tuo avversario? Un suo pregio e un suo difetto... sinceramente! :D  

    Aleks: Difetti: si scalda troppo quando ha partite sfigate.
    Pregi: fa morire dal ridere quando si scalda troppo
    Pacman: Il pregio è che siamo abbastanza simili nell'affrontare FM per quanto riguarda pause/maratone. Questo è anche il difetto quando ci spingiamo a far tardissima nottata. .asd

    c'è una squadra in FM a cui sei particolarmente legato o una carriera a cui sei affezionato, delle edizioni passate?
    Aleks: Facile, facilissimo! HEIDENHEIM - FM16 :wub:
    Pacman: Eh, tocca essere banali, ma la Dynamo l'anno scorso m'ha fatto innamorare come nessun'altra squadra in FM. :wub:

    chi è il giocatore che più ti ha dato soddisfazioni nella tua vita da allenatore virtuale? Chi, invece, la delusione più grande?
    Aleks: Eggestein all'Heidenheim sicuramente quello con più soddisfazioni, arrivato in punta di piedi, ha chiuso con una stagione da 40gol. Chi più mi ha deluso è stato Immobile in fm13 al Genoa, non ha reso quanto avrei sperato.


    Pacman: Per il top tocca essere banali vol.2: AIAS AOSMAN 15! :wub: Dalla C tedesca a segnare il gol partita in una semifinale di Champions (questo non lo raccontai .asd), mai amato così tanto un giocatore fatto di pixel. Per il flop invece scavo nella memoria e mi butto sul vintage, FM10, pochissimo consapevole facevo mercati rudimentali, vado a prendere Salpingidis perchè nel Pana segnava molto e boh, non ero minimamente capace a usarlo, fece schifo come pochi. .asd

    Un congedo, un augurio o.. quello che ti pare, per salutarci!
    Aleks
    : Un saluto ed un augurio a tutti per un felice 2017.
    Pacman: Il periodo in cui casca l'intervista fa l'assist facile, per cui buon anno a tutta la community e alla sezione stories! :D

     

    Ricordatevi che non sono le vittorie a rendere famoso un allenatore, non su FM.it.
    Ognuna delle vostre storie vale la pena d'esser raccontata.

     

    @Tia204 e @LolloViolaper FM.it

    Edited by tia204


      Report Articolo
    Sign in to follow this  
    Followers 0


    User Feedback


    Ingresso meritatissimo per i nuovi.

    Sto leggendo molto e commentando ahimé molto poco, ma sono tutte carriere piacevoli da seguire per motivi differenti.

    Questa volta voglio fare un grosso in bocca al lupo per il proseguo dell'avventura di @Bekvr83 e una pronta ripresa a @jefftribou! :)

    P.s. Il Fortuna Sittard che alleno è giallo-verde! ;)

    Edited by giupo

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites


    Create an account or sign in to comment

    You need to be a member in order to leave a comment

    Create an account

    Sign up for a new account in our community. It's easy!


    Register a new account

    Sign in

    Already have an account? Sign in here.


    Sign In Now