• Monday Bite - anno 3 - n°11 - 19.12.16


    LolloViola
    • LolloViola http://www.football-manager.it/uploads/

    mondaybite.png

    Natale è tempo di regali, di stelle e di folletti.
    Uno di questi, Dries Mertens, belga dal cuore partenopeo, ha incantato il San Paolo e l'Italia e riscritto le regole della fisica e del calcio:
    paradossalmente, indovinare un pallonetto così morbido e letale sembrava più facile che riscrivere i manuali di tattica, eppure...

    Li chiamano - anzi, chiamavano - "falso nueve", sono diventati reali e spietati.
    Sostituire Higuain, forse, sarebbe stato ancor più difficile con un attaccante vero e proprio,
    ma l'infortunio di Milik e la "generosità" di De Laurentiis hanno consegnato definitivamente al grande calcio il folletto di Leeuven,
    schierato per emergenza al vertice alto dell'attacco e davvero poco intenzionato a muoversi da lì.

    A 29 anni molti sono in piena maturità calcistica,
    altri cominciano ad annusare l'odorino dei trenta, preludio della discesa finale
    e forse, fino a ieri, Dries si considerava uno di questi:
    congelato nel suo ruolo di scardina-difese da ultima mezz'ora;
    poco avvezzo al sacrificio dall'inizio, a seguire perennemente l'uomo o a dover sapere sempre dov'è la porta.

    Sarà per questo, forse, che ad ogni gol gli leggi negli occhi la gioia, la felicità, la contentezza di esulta genuinamente,
    conscio di un popolo che cade ai suoi piedi, ma anche di un talento finalmente schiusosi,
    nonostante la carta d'identità, il ruolo, le difficoltà.
    E con lui mister Sarri: tanto burbero dinanzi alle telecamere,
    tanto amorevole con i suoi ragazzi, al punto tale da convincerli che, anche a 29 anni, si può sempre migliorare e oltrepassare l'ostacolo,
    che sia un pronostico avverso o un portiere di quasi due metri.

    Roba da bomber spietati,
    campioni di fama internazionale
    o folletti, creature magiche, capaci di gesti sovrannaturali.

    @LolloViola per FM.it


      Report Articolo


    User Feedback


    There are no comments to display.



    Create an account or sign in to comment

    You need to be a member in order to leave a comment

    Create an account

    Sign up for a new account in our community. It's easy!


    Register a new account

    Sign in

    Already have an account? Sign in here.


    Sign In Now