The search index is currently processing. Activity stream results may not be complete.

All Activity

This stream auto-updates   

  1. Yesterday
  2. Dipende... se preferisco che tengano più la posizione per evitare filtranti si, altrimenti lascio default. Nell'80% dei casi, per come gioco io si intende, lascio default
  3. Prime 5 squadre qualificate alla fase a gironi! Qualificate che comunque corrispondono alle favorite alla vigilia. Tutto semplice per il Napoli, che tra andata e ritorno ne rifila 4 ad un Nizza che a me personalmente ha deluso molto. Qualificazione molto semplice anche per il Celtic, che dopo aver stravinto all'andata si rilassa perdendo l'ininfluente ritorno. Doppia vittoria invece per l'Olympiakos, che impedisce una storica qualificazione per il Rijeka. Più difficili invece i compiti per Maribor e Siviglia: i primi eliminano il Beer Sheva solo per i gol in trasferta, mentre gli spagnoli passano contro un Basaksehir che può recriminare su un palo preso su punizione a 2 dalla fine che sarebbe valso un'insperata qualificazione.
  4. Inizia anche la Liga, ed inizia subito con una sorpresa. L'Atletico Madrid del Cholo non riesce ad andare oltre al pareggio in casa del neopromosso Girona, pareggio che tra l'altro è anche guadagnato visto che i Colchoneros si erano trovati sotto di 2 gol e successivamente anche in 10. Niente passi falsi invece per le altre due big (Real e Barca), che battono rispettivamente Deportivo e Betis. Stecca anche il Siviglia, bloccato sull'1-1 dall'Espanyol, mentre vince il Valencia grazie ad un gol di Zaza.
  5. Vince e convince anche alla seconda lo United di Mourinho, che rifila un poker al povero Swansea. Red Devils a punteggio pieno insieme al neo-promosso Huddersfield e al WBA. Si riprende dallo scivolone dell'esordio il Chelsea, che con un po' di fortuna e con un gran Marcos Alonso batte il Tottenham. Vittoria anche per il Liverpool in casa, mentre crolla a Stoke-on-Trent l'Arsenal. Solo 1 punto per il Manchester City, che non va oltre l'1-1 contro un Everton trascinato da Wayne Rooney
  6. GIORNATA 10 Trasferta di pochi km e si gioca contro la "Cenerentola" Pro Vercelli, data per spacciata ad inizio anno ma in piena lotta salvezza (al momento è 18^). Nonostante il periodo intenso di partite, un po' di turnover rispetto alla gara col Torino e una chance per Tomassoni e Zanellato. Ci abbiamo provato in tutti i modi ma Pasotti, i legni, la sfortuna,...si sono messe tutte di traverso e la gara finisce con un scialbo 0-0. Pro Vercelli che fa la sua onesta partita, chiaramente difensiva, e, nonostante le molte conclusioni, diverse sono da fuori e andiamo vicini al gol davvero solo in 4/5 occasioni. Ancora una volta pessime prestazioni per Belotti e Keita. GIORNATA 11 Dopo diversi anni si rivede in Serie A il Bari, autore finora di un discreto campionato. 11 scelto con un occhio alla sfida infrasettimanale di Champions League contro il Bayern Monaco; spazio a Locatelli, Paolini, Benini e Lucchi. Gara più complicata del previsto con un bel Bari che rimane in corsa per tutta la gara, aiutato anche dalla precoce espulsione di De Sciglio che ci lascia in 10 dal 7° (parità numerica poi ristabilita a fine primo tempo). E dire che la gara era iniziata benissimo per noi con il gol di Lucchi dopo appena 25"; come detto, però, l'espulsione di De Sciglio fa riprendere coraggio al Bari che, al 15° su rigore, trova anche il pareggio di Mercado; Bari che prende campo e crea altre difficoltà ma, nonostante tutto, ripassiamo in vantaggio con una splendida azione di contropiede finalizzata da De Martin a metà della prima frazione. Nella ripresa, in 10 contro 10, adottiamo comunque un atteggiamento più accorto e, anche senza creare occasioni, portiamo a casa il risultato. Benissimo De Martin e, soprattutto, Lucchi che si candida per una ballottaggio serrato con Belotti per la sfida Champions. Proprio Lucchi finisce nel TOP Team Settimanale. GIORNATA 4 Sfida fondamentale contro il Bayern a San Siro; con una vittoria saremmo quasi qualificati per la fase ad eliminazione diretta. Alla fine in campo Belotti come punta, affiancato da Keita e Berardi. La partita viene fatta da noi per 90' ma i 3 punti vanno ai bavaresi; non basta il gol del momentaneo pareggio di Belotti (ancora negativo comunque). Dopo una prima mezz'ora a senso unico, con diverse occasioni per noi, arriva il gol del Bayern sugli sviluppi di un corner, con Haas che anticipa Romagnoli e firma l'1-0; patiamo il colpo e il finale di tempo è dominato dei tedeschi. Nella ripresa ritorniamo a controllare l'incontro e, infatti, arriva subito il pareggio di Belotti che è abile a sfruttare una disattenzione difensiva avversaria; da li è un nostro monologo con un assedio totale alla porta tedesca ma sono ancora loro ad andare avanti con una punizione dal limite di Amiri (fallo di Romagnoli al limite). Alziamo i ritmi e andiamo vicini al pari in almeno 2 occasioni ma, sul più bello, ci facciamo beffare ancora da Haas che scappa a Romagnoli (oggi disastroso) e firma la personale doppietta. Nel finale ancora una grandissima occasione per noi ma Fruchtl si supera e ci nega il secondo gol. Belotti si salva per il gol ma ha almeno 2 occasioni sul groppone che fallisce e decidono il match; malissimo, come detto, Romagnoli che entra in tutti e 3 i gol avversari. GIORNATA 12 Torniamo al campionato dove dobbiamo subito cancellare il brutto risultato europeo, si va a Verona contro il Chievo. Turnover inevitabile con Cortes e Tomassoni dentro e si cambia modulo passando al 4-2-3-1. Ancora una sconfitta... E non giochiamo nemmeno male ma subiamo due reti ingenue mentre davanti non riusciamo a centrare la porta nemmeno a porta vuota (e succede davvero al 70° con Belotti che calcia alto dal limite dell'area piccola con Di Gennaro fuori causa). Il Chievo, invece, è bravissimo a sfruttare gli spazi che concediamo tra le linee e a castigarci con due gol sugli sviluppi di corner e punizione (sulle palle inattive non riesco a trovare rimedi quest'anno). Unica nota positiva il ritorno al gol di Keita che, in parte, salva il suo match. Piccolo problema per Gonzalez durante il match con la nazionale. Pausa per le nazionali sfruttata per rivedere alcune cose, dai calci piazzati ai movimenti difensivi; tutto testato contro l'Atletico Madrid in amichevole. Una vittoria è sempre una vittoria, anche in amichevole; buona gara contro gli spagnoli con delle ottime risposte da Locatelli e Lo Faso. GIORNATA 13 Gara casalinga contro l'Udinese dove proviamo le nuove modifiche tattiche provate in amichevole. Anche oggi formazione con un occhio alla Champions League, anche perchè non possiamo più sbagliare. Non sto nemmeno a commentare...altra sconfitta, altra mezz'ora regalata agli avversari e poco da recriminare ai friulani che fanno la loro partita e non rubano nulla. Mattatore del match Armenakas (con Paolini ridicolizzato), doppietta per lui, mentre De Martin segna il gol della bandiera; poi, tante azioni ma poco gioco e, soprattutto, poche occasioni. Paolini, dopo la pessima prestazione in campionato, si ferma per 6/7 settimane...potrà riflettere. GIORNATA 5 Sfida delicatissima che arriva dopo 3 sconfitte consecutive (sicuramente la peggior serie negativa a Milano ma, forse, la peggiore di sempre). Rispolvero Zanellato e torniamo al 4-3-3. Finalmente una vittoria...senza illusioni di aver risolto i problemi ma, almeno, conquistiamo 3 punti che vogliono dire QUALIFICAZIONE!!! Risultato di misura deciso da una prodezza di Berardi da fuori; partita dominata ma, sia chiaro, il vecchio Milan è ancora lontano...ma questi e punti con annessa qualificazione danno, certamente, morale. Due notizie importanti! Una davvero buona, con la società che ci concede una quarantina di milioni da investire sul mercato... ...ed una negativa con Donnarumma che fa le bizze visto l'interessamento del Bayern (ok il fascino dei bavaresi ma non vincono nulla da 3 anni e li abbiamo appena cacciati fuori dalla Champions League). Col nostro portierone tengo la linea dura e gli dico che non va da nessuna parte. RESOCONTO MESE DI NOVEMBRE Mese pessimo con 3 sconfitte pesanti e inattese con soli 4 punti su 12 conquistati; perdiamo la vetta e la Juve prende il largo andando a +4 mentre si avvicinano Napoli e Torino. Ancora male l'Inter e la Roma mentre risale la Fiorentina. In Champions League ci qualifichiamo e, nonostante le 2 sconfitte nel girone, ci giocheremo il primo posto nell'ultima partita nello scontro diretto con il PSV; a sorpresa va fuori il Bayern che rischia seriamente di rimanere fuori dall'Europa in caso di sconfitta nella sfida finale con l'Olympiakos. STAY TUNED!!!
  7. Circa 500€, non un budget altissimo...
  8. Sono nuovo, grande carriera ad ogni risultato positivo sprizzo di gioia, complimenti
  9. La qualità di football-manager.it con la sicurezza di instant-gaming ancora una volta si uniscono per assicurarvi il miglior prezzo di un nuovo capitolo del nostro manageriale preferito. Compra qui la tua copia di FM18 , avrai accesso alla versione Beta, due settimane prima della data di rilascio e soprattutto... grazie alla nostra community potrai vincere una copia dell'edizione 2019.
  10. sicuramente UTD e Chelsea sembrano avere una marcia in più..peccato per il pareggio del city Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  11. discreto. Dicci il tuo budget, così posso proporti delle soluzioni[emoji106] Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  12. ok grazie mille seguirò il tuo consiglio
  13. Last week
  14. Ok e con i difensori centrali di solito cosa fai? Imposti meno pressing? Giusto per capire [emoji4] Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  15. solo al numero o anche alla qualità (stellette dello staff)?
  16. Alla fine sono dettagli abbastanza irrilevanti considerando che, se dovessimo impostare il nostro modo di giocare in base all'idoneità dei ruoli dei giocatori, non costruiremmo tattiche implementando in esse i giocatori, ma basterebbe scegliere i giocatori coi loro singoli ruoli a fare una buona tattica, così che così invece non è, sopratutto perchè poi parliamo di giovani che spesso e volentieri devono ancora maturare una relazione skill-ruolo e oltretutto li puoi crescere tu. Detto questo quindi valuta le skill dei giocatori, e da lì deciditi tu che ruolo assegnargli. Se vuoi migliorare un tc naturale che ha come miglior ruolo ala destra ma non ha la posizione naturale lì, puoi sempre allenarlo come posizione td per farlo diventare naturale, ma chiaramente dovrà avere anche skill adatte per fare l'ala destra, se invece ha skill migliori per fare il tc, secondo me è bene puntare sulle skill e crescerlo come tc. Ovviamente poi niente ti vieta di allenarlo come ala dx.
  17. Dipende cosa vuoi fare. Se lo lasci di default non fai errori. Se vuoi fare un pressing più aggressivo puoi partire dall'attacco e mettere più pressing, fino si centrocampisti centrali, dal mediano no. Generalmente comunque almeno io mantengo lo stesso pressing a terzini, mediani e centrocampisti centrali, le punte leggermente più pressing. Questo per un pressing offensivo. Stessa cosa puoi fare per una mentalità contropiede ma, di rimando, facendo la stessa cosa a ritroso. se lasci tutto di default, non sbagli mai comunque considera
  18. Benvenuto
  19. Se fai un buon ritiro e hai buoni preparatori atletici e magari con un richiamo invernale, non dovresti riscontrare troppi problemi durante l'anno. Per il resto se si giocano tante competizioni come in questo caso sempre la barra spostata tutta a sinistra (cioè preparazione partita al max) con livelli di allenamento alti (certe volte anche molto alti, ma io sono uno che spreme molto i giocatori ). L'allenamento basso io non lo metterei, minimo minimo a medio se proprio devi, secondo me l'ideale è tra medio e alto nei momenti di grande impegno. E poi avere una rosa adeguata (con giocatori dalla buona resistenza, rosa giovane e fresca) per poter gestire un buon turnover che a parer mio è fondamentale se si giocano almeno 3 competizioni champions compresa, personalmente cerco sempre di avere una rosa almeno di 25-27 giocatori compreso qualche under da far giocare nelle partite facili tipo preliminari di champions o contro neopromosse o coppa italia, in modo tale da ruotare il più possibile. Il riposo post-partita và messo secondo me in base allo stato dei giocatori, se fai molto turnover diventa meno importante il riposo, mettilo solo se hai molti giocatori stanchi che devono riprendersi per le partite successive, poi sempre attenzione anche ai riposi individuali, se ci sono 2-3 giocatori a terra, un riposo individuale può essere utile per far sì che mentre loro si riposano, gli altri si allenano anziche dare riposo completo a tutti. Insomma, secondo me più che abbassare l'allenamento bisognerebbe alzare la soglia di resistenza dei giocatori, io con allenamenti molto alti e gestendo il turnover raramente mi sono trovato con troppi giocatori stanchi. due giorni di pre-partita va bene se hai fatto una preparazione atletica che compensa. Il livello di allenamento medio/alto, il giorno di riposo se giochi 1 partita ogni 3 giorni significa che si allenano 2 giorni tra una partita e l'altra, se ci metti il riposo post partita i 2 giorni diventano 1. Ovvero allenamento, partita, riposo, allenamento, partita, riposo ecc.. un pò pochino secondo me. Il riposo lo metterei solo in caso di grande stanchezza generale o in vista di big match.
  20. Benvenuto tra noi, per qualsiasi info, dubbi e richieste siam qui per te. Sul forum trovi tantissime sezioni dedicate a Football Manager: tattiche, carriere, aggiornamenti del database, aggiornamenti grafici e tante altre utilità per aggiornare al meglio la simulazione; senza dimenticare i nostri bellissimi, competitivi e completi tornei online dove potrai misurarti con i migliori allenatori virtuali italiani nel massimo rispetto ma soprattutto nel massimo divertimento possibile. Buona permanenza nella nostra community
  21. Ah allora grazie mille per gli appunti striscia bellissimo lavoro [emoji4] Io quello che voglio capire è se in una mentalità controllo/fluida o molto fluida imposto alla squadra un pressing alto, individualmente cosa devo impostarli? Devo abbassare il pressing ai ruoli difensivi o non selezionare niente e lasciarlo così com'è di default? Stessa cosa in una mentalità contropiede dove il pressing sarà impostato alla squadra più basso, nei ruoli offensivi cosa devo fare? Metterlo più alto o lasciarlo di default come è? Spero di essere stato chiaro adesso grazie mille [emoji4] Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  22. Ciao. Eccomi, sono io l'autore degli appunti di gioco. Provo a risponderti, ma le tre domande non sono affatto chiare. Pare che si riferiscano alle tattiche che trovi scaricabili qui sul forum. Se ti riferisci a quelle, cambiando mentalità e pressing, di conseguenza tutto si bilancia a quello che hai cambiato dalle impostazioni di squadra. Il meno pressing di una tattica offensiva è molto diverso dal meno pressing di una tattica difensiva. Se abbassi/alzi dalla schermata di squadra generale, si alzano/abbassano le altre impostazioni di rimando, mantenendo l'impostazione generale data
  23. Se metti due centrocampisti centrali può andare la tua impostazione, ma può essere un buon compromesso anche il regista arretrato/sostenere con un centrocampista centrale/difendere Teoricamente è utile alzare la difesa se vedi che soffri tra le linee. Se vedi che ti prendono in infilata con i filtranti, la difesa invece non va mai abbassata, a è fondamentale l'utilizzo del mediano. Può anche essere utile utilizzare la marcatura stretta in uno dei due centrocampisti centrali (mai i difensori centrali). Con le modifiche proposte puoi utilizzare indistintamente entrambe le impostazioni (standard o offensiva, mi raccomando leggi il primo post con le FAQ) Le tattiche offensive non si sposano con le soprapposizioni, anzi, ne sono l'esatto opposto. Un gioco offensiva implica un approccio diretto, cosa che nel sistema delle sovrapposizioni non è minimamente contemplato. Come scritto ampiamente nelle nostre guide tattiche, qualsiasi tattica è offensiva, anche la tanto vituperata standard, addirittura la tattica difensiva mantiene comunque un approccio atto a segnare. La tattica significa unicamente la mentalità generale di squadra che gli 11 in campo mantengono. Più tende all'offensivo ovviamente e più viene la mentalità è alta. Contenimento e tutto per tutto sono gli estremi che non contemplano nel primo caso offensività e nel secondo caso difesa. Possono essere usate unicamente a fine partita, altrimenti perdono nell'arco della partita efficacia I parametri da tenere d'occhio per usare questa tattica li trovi nelle FAQ del primo post. Se vuoi invece un qualcosa di più dettagliato, te le segna automaticamente il gioco nella schermata tattiche, quando vai a cliccare nelle istruzioni individuali Se togli il mediano, rischi di soffrire ovviamente centrocampi che mettono tra le linee tanti uomini oppure squadre che riescono a saltare le due linee di pressing, gettando palle filtranti tra nostro difensore centrale e terzino spero di esserti stato utile
  24. Il gioco è originale? Nella casella della posta ti è arrivato il messaggio che la squadra andava in vacanza? Non conosco molto il campionato svizzero ma mi pare molto strano che vanno in vacanza durante la pausa invernale.
  25. Con la Roma presa ad inizio gioco la dirigenza non mi ha mai imposto nulla tantomeno lo stile di gioco, glie l'hai chiesto tu di avere l'aspettativa di giocare diretto? Comunque sia, come dice una striscia la tattica per come è predisposta non è da stile diretto, sia per i 3 attaccanti che pressano in linea (e che a dirla tutta, non ne capisco il perchè di questa scelta, sopratutto col fatto che hanno ruoli e compiti uguali, sono stretti, e in un ampiezza generale gia di per sè stetta, cioe in pratica si calpestano i piedi a vicenda), sia per l'ampiezza stretta che favorisce più scambi corti che non passaggi a lunga gittata. Proverei a cambiare modulo magari passando a un 4-3-3 largo o 4-2-3-1 largo e modificare alcune impostazioni di squadra (magari con un gioco offensivo vista la qualità della rosa), e se proprio la dirigenza ti rompe per i passaggi lunghi (cosa che generalmente può essere un problema solo se non riesci a raggiungere i minimi risultati) allora prova a giocare in maniera diretta, ma la scelta falla solo in base al tipo di risultati che hai.
  26. Cosa intendi con "Le tattiche di quasi tutti"? Cioè, quelle che postano gli utenti nel forum? E quali sono "il resto delle squadre"? Non sò se ho capito bene la domanda, ma forse se l'ho capita, la risposta potrebbe essere che ognuno modifica la sua tattica come crede, quindi è probabile che molti pur utilizzando un tipo di gioco controllo o standard, con pressing alto, vadano poi a modificare alcune impostazioni individuali dei singoli giocatori, pressing compreso. Mentre altri non toccano le impostazioni individuali e le lasciano così come sono in base al tipo di gioco scelto e al pressing generale. Se ho capito invece male la domanda ti prego di farmi capire meglio cosa intendevi. Anche qua non so se ho capito bene la domanda, se il tuo dubbio è settare individualmente il pressing ai giocatori o lasciarlo invariato, beh dipende da come tu vuoi giocare ovviamente. DIpende dal tuo modulo, dipende dai ruoli, dai compiti che dai ai giocatori, insomma dipende dal tuo stile di gioco (con stile non intendo offensivo, ma il modo in cui vuoi che sia offensivo), ovvero come vuoi che i tuoi giocatori si comportino in campo in base al pressing che gli andrai a settare, e quindi al lavoro in campo che ognuno dovrà fare per ricreare quelle situazioni di gioco che tu vuoi vedere. E da qui scegliere se lasciarli invariati o impostarli aumentandoli. Sempre tenendo conto che più il pressing aumenta più il giocatore tenderà a lasciare scoperta la propria zona di campo per pressare l'avversario, per questo motivo il livello di pressing generalmente è graduale dalla difesa all'attacco, con gli attaccanti che avranno molto pressing, i cc di meno, i terzini ancora meno, e i dc ancora meno, questo in generale per un gioco offensivo-equilibrato, poi come ripeto dipende da come vuoi tu giocare, un conto è giocare in maniera offensiva con molto pressing alla Zeman, con un determinato tipo di ruoli nonchè compiti individuali dei giocatori, e di conseguenza con livelli di pressing individuali di un certo tipo. Altro conto è giocare sempre in maniera offensiva e con molto pressing generale, però alla (faccio un esempio non conosco il suo stile) Allegri, chiaro che quindi dipende da come sono impostati i giocatori, che ruoli hanno, che tipo di gioco vuoi ecc. ecc. Stesso discorso di prima, considera che per assurdo puoi anche giocare con metodo contropiede, ma con un pressing di squadra molto alto, quindi la mentalità di squadra è bassa si, ma solo se nelle istruzioni generali lo imposti basso il pressing, perchè sennò giochi di contropiede ma con i giocatori che pressano come se giocassi offensivo e non sò quanto senso avrebbe. Sulla questione del pressing individuale anche qua stesso discorso, dipende dal tipo di gioco che vuoi tu, dal modulo da tante cose. Se giochi per esempio con tanti centrocampisti, ma una sola punta, di conseguenza avendo pochi uomini in attacco, se all'unico attaccante gli metti tanto pressing è più facile che con una tattica di contropiede poi in fase di possesso ti ritrovi davanti pochi giocatori e di conseguenza poche opportunità di gol, insomma penso che ci sono sì delle regole base ma che non vanno prese alla lettera perchè tutto dipende da molti fattori che riguardano, appunto, il modo in cui giochi, per questo magari potresti postare le tue tattiche e vedendole nel dettaglio potremmo darti suggerimenti più accurati.
  27. Ciao ragazzi scusate se vi chiedo un altra cosa, ma ho appena finito di leggere tutti gli appunti di gioco... Tra l'altro grazie mille a LolloViola per lo splendido lavoro. L'unica cosa che non sono riuscito a capire bene è il pressing, come detto da lui è un cerchio immaginario su un giocatore, più alto è, e più questo cerchio è grande, viceversa il contrario più basso è, e meno il cerchio è grande. 1. La mia domanda adesso è: ma se io utilizzo moduli di controllo/standard con pressing molto alto, perché vedo spesso che nelle tattiche di quasi tutti viene impostato nelle istruzioni individuali ai giocatori questo: DC: molto meno pressing (anche se si utilizza fuorigioco) Terzini: meno pressing Mediani/centrocampo a due: meno pressing Al resto delle squadre di solito rimane invariato su talvolta quindi segue quello messo nei settaggi alla squadra immagino. 2. Altra domanda se sto perdendo e mi metto in offensiva, con pressing di conseguenza altissimo cosa faccio ai giocatori che hanno impostato il meno pressing? Quindi ai dc/terzini/mediani/centrocampo a due. Devo mettere a tutti più pressing o lascio meno pressing e quindi invariato come nei moduli a controllo/standard? 3. Ultimissima domanda è: se gioco in contropiede naturalmente il pressing di squadra è ovviamente più basso, in questo caso ai dc/terzini/mediani/centrocampo serve impostare anche a loro individualmente il meno pressing o basta lasciare invariato in quanto la mentalità di squadra è bassa? Alle punte/ali/giocatori offensivi imposto però più pressing giusto? Spero di essere stato il più chiaro possibile, grazie mille in anticipo [emoji4] (Forse dopo questa risposta ho veramente capito come giocare a FM [emoji7] non lo assicuro però [emoji28]) Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  1. Load more activity