The search index is currently processing. Activity stream results may not be complete.

All Activity

This stream auto-updates   

  1. Past hour
  2. LIVE http://bit.ly/ufootballstream dd Tottenham,,'.come,'.seguire,'.la,'.diretta,'.in,'.tv,'.o,'.in,'.streaming,'.e,'.le,'.probabili,'.formazioni International,'.Champions,'.Cup,,'.dove,'.vedere,'.Tottenham-Roma,'.in,'.Tv,'.e,'.in,'.streaming ICC,'.2017,,'.dove,'.vedere,'.Roma-Tottenham,'.in,'.diretta,'.tv,'.e,'.streaming Altri,'.risultati,'.per,'.roma,'.tottenham,'.diretta,'.streaming Roma-Tottenham,,'.come,'.seguire,'.la,'.diretta,'.in,'.tv,'.o,'.in,'.streaming,'.e,'.le,'. ilpostit,'.2017,'.07,'.25,'.roma-tottenham-diretta-tv-streaming-formazioni,'. 6,'.Roma-Tottenham,'.è,'.la,'.seconda,'.partita,'.della,'.Roma,'.all'International,'.Champions,'.Cup,'.di,'.quest'anno,,'.il,'.torneo,'.a,'.inviti,'.che,'.viene,'.giocato,'.durante,'.la,'. Roma,'.Tottenham,'.Streaming,'.video,'.e,'.diretta,'.tv,,'.dove,'.vedere,'.la,'.partita,'.e,'. ilsussidiarionet,'.News,'.e,'.Roma-Tottenhamstreamingdiretta,'.775107,'. 1,'.Diretta,'.Roma-Tottenham,,'.info,'.streaming,'.video,'.e,'.orario,'.tv:,'.probabili,'.formazioni,,'.quote,'.e,'.risultato,'.live,'.della,'.partita,'.di,'.International,'.Champions,'. DIRETTA,'.Roma,'.Tottenham,'.in,'.diretta,'.Live,'.Battlefy battlefycom,'.diretta-roma-tottenham-in-diretta-live 5,'.Prima,'.pagina,'.Roma,'.Tottenham,'.probabili,'.formazioni,'.e,'.diretta,'.Roma,'.Tottenham,'.come,'.seguire,'.la,'.diretta,'.in,'.tv,'.o,'.in,'.streaming,'.e,'.le,'.probabili,'. [DIRETTA^Live"]Roma-Tottenham,'.in,'.Diretta,'.-,'.maxwallau,'.maxwallau's,'. leadingthechargeorgnz,'.11169,'.diretta,'.live,'.roma,'.tottenham,'.in,'.diretta [DIRETTA^Live"]Roma-Tottenham,'.in,'.Diretta,'.Posted,'.by,'.maxwallau,'.maxwallau,'.5sc,'.on,'.July,'.25,,'.2017,'.[DIRETTA^Live"]Roma-Tottenham,'.in,'.Diretta,'.ICC,,2017, [[[[DIRETTA],'.Roma-Tottenham,'.amichevole,'.diretta,'.streaming,'. washingtonuwcedu,'.roma-tottenham,'.amichevole,'.dir 7,'.[[[[DIRETTA],'.Roma-Tottenham,'.amichevole,'.diretta,'.streaming,'.<<,'.International,'.Champions,'.Cup,'.2017>>,'.Roma,Tottenham,Info,streaming,video,'. En,'.Vivo:Roma,'.-,'.Tottenham,'.In,'.Diretta,'.Streaming,'.-,'.Reddit 6,'.[DIRETTALive"]Roma-Tottenham,'.in,'.Diretta,'.-,'.maxwallau,'.maxwallau's,'.leadingthechargeorgnz11169,'.diretta,'.live,'.roma,'.tottenham,'.in,'.diretta,'. ICC,'.2017,,'.dove,'.vedere,'.Roma-Tottenham,'.in,'.diretta,'.tv,'.e,'.streaming calciofanpageit,'.icc-2017-dove-vedere-roma-tottenham-in-diretta-tv-e-streaming,'. 1,'.Roma-Tottenham,'.di,'.ICC,'.2017,'.sarà,'.trasmessa,'.in,'.diretta,'.tv,'.e,'.in,'.streaming,'.da,'.Premium,'.Sport,'.che,'.ha,'.i,'.diritti,'.in,'.esclusiva,'.del,'.torneo International,'.Champions,'.Cup,,'.dove,'.vedere,'.Tottenham-Roma,'.in,'.Tv,'.e,'. 1,'.Dove,'.vedere,'.Tottenham-Roma,'.Tv,'.streaming,'.–,'.Indicazioni,'.per,'.seguire,'.Cup,,'.sarà,'.trasmessa,'.in,'.diretta,'.e,'.in,'.esclusiva,'.sui,'.canali,'.Premium,'.Sport Roma-Tottenham,'.streaming,'.e,'.diretta,'.tv,,'.dove,'.vederla,'.(International,'. blitzquotidianoit,'.roma-tottenham-streaming-diretta-tv-vederla-international-c 6,'.Roma-Tottenham,'.IN,'.DIRETTA,'.TV,,'.ORARIO,,'.DOVE,'.VEDERLA,'.IN,'.STREAMING,,'.DOVE,'.VEDERLA,'.SU,'.PC,'.–,'.Roma-Tottenham,'.(orario,'.02:00),'.
  3. Yesterday
  4. Bellissima lotta in Campionato In Champions al 99% siamo passati
  5. Con il Real un 3-0 a testa e tutti contenti Gli 8 gol rifilati al Leverkusen fanno paura Peccato per la Supercoppa persa ai rigori, ma stai già volando in Campionato!
  6. Che culo beccare il Bayern dalla seconda fascia Però da primo o da secondo, il girone lo passerai dai
  7. Bravo che mi anticipi in Lega Pro! vediamo di raggiungere questi Play-off (obiettivo di entrambi tra l'altro) e sognare di raggiungere Diletta Leotta!
  8. Messo in pari in qualche giorno di lettura. In bocca al lupo per questa nuova avventura a Lucca!
  9. DICEMBRE Conosciuta come la città degli scacchi, Marostica è un bel comune del Vicentino. I primi insediamenti risalgono al Paleoveneto, mentre in epoca romana fu certamente sede di guarnigione. Dopo la caduta dell'Impero, Marostica passò tra le mani di ostrogoti, bizantini e longobardi, che la inclusero nel Ducato di Vicenza fino all'arrivo di Carlo Magno, che lo trasformò in contea. Prima del 1140 diventa feudo degli Ezzelini e più tardi venne saccheggiata da Vicenza che la conquistò e la mantenne fino alla riconquista di Ezzelino III il Tiranno nel 1235. Con la morte di questi ripassò a Vicenza fino al 1266, quando passò nell'orbita di Padova, poi successero Scaligeri e della Scala. Dopo un breve periodo visconteo, la città entrò a far parte della Serenissima fino al trattato di Campoformio. Napoleone stesso visitò la città. Dal 1797 in poi, Marostica segue le vicende della regione. L'Euromarosticense ha anch'essa origini antichissime: nacque nel 1900 e conquista i suoi primi allori negli anni '50. Nel 1967 è una delle prime società dilettantistiche a formare il settore giovanile. In questo momento naviga in cattive acque e si vede: viene castigata da uno Stheinhaus in stato di grazia, che ci permette di espugnare il Luca Morello. Il pareggio alla fine del primo tempo è solo un'illusione, perché il velletrino mette a segno una tripletta. Vitaioli poi chiude le marcature senza che gli avversari siano più riusciti ad entrare nella nostra area. La trasferta successiva è nella Piccola Venezia, Chioggia. La leggenda ne fa risalire le origini ad Enea (viva l'originalità): tre suoi compagni (Antenore, Aquilio e Clodio) si separarono dal concittadino quando ebbe conquistato il Latium e fondarono ognuno una città: Antenorea (Padova), Aquileia e Clodia (Chioggia, appunto). In realtà la città venne fondata dai Pelasgi, navigatori originari della Tessaglia. In epoca romana fu famosa per le sue saline e durante il declino dell'Impero venne popolata dai numerosi profughi delle altre colonie. Chioggia fu alla base dello Stato veneziano, insieme alle altre isole della laguna veneta e quindi seguì le vicende di Venezia. Fu particolarmente importante durante la guerra omonima, nella quale venne temporaneamente conquistata da Genova. Successivamente al 1866 seguì le vicende italiane. La società attuale è erede della Union Clodia, nata nel 1971 dalla fusione di due precedenti società e sciolta nel 2011. Vanta una partecipazione in serie C ed una in D. E' la temuta capolista, ma non ci fa paura e lo dimostriamo. All'Aldo e Dino Ballarin giochiamo una partita molto combattuta: passiamo sotto intorno al quarto d'ora della ripresa, ma pareggiamo una decina di minuti dopo con Crispi. Quando ormai sembra finita, Ciaghi infila un preciso colpo di testa in area che chiude la partita e ci permette di conquistare i tre punti! Grande risultato! Terza ed ultima trasferta del 2017 per i ragazzi di Portogruaro. Stavolta giochiamo a Mori, ridente comunte trentino (quando ho cominciato la carriera il database era ancora migliorabile e c'erano ancora 'sti bug - n.d.a.). Viene citato per la prima volta in un placito dell'845 in cui si discuteva di una causa con l'abate del monastero di Organo. Fece parte del Ducato di Trento, poi del Principato vescovile, che venne a sua volta prima fantoccizzato dai francesi e poi dagli austriaci. Con il Trattato di Saint-Germain del 1919 passa all'Italia. L'Unione Sportiva Mori nacque nel primo dopoguerra, venne inglobata nelle associazioni fasciste e infine rifondata dopo la liberazione. Il GS Santo Stefano nacque nel 1961 e partecipò solo all'attività giovanile. Nel 1989 le due squadre si fusero in quella attuale. Noi, probabilmente resi troppo sicuri dalla vittoria della settimana precedente, subiamo gol nei primi dieci minuti ad opera di Amoroso e non riusciamo mai ad andare a segno. A nulla serve sostituire totalmente la coppia di attaccanti. Tanti gialli e un gol subito: partitaccia da dimenticare. LA SVOLTA Mancano pochi giorni alla ripartenza del campionato. Finora abbiamo fatto solo mercato in uscita, svincolando Bonato che non era più utile alla squadra. Sono quasi pronto a ricominciare e studio i prossimi impegni nel salottino del mio appartamento in affitto, quando il cellulare squilla. Riconosco il numero: è quello di Edoardo, mio buon amico ed agente. Negli ultimi mesi sono arrivate un sacco di offerte, sembrava pure quasi fatta con la Reggina che poi ha preferito Giacomazzi. Mi sono stancato di rispondere alle numerose offerte delle squadrette di D che navigano in brutte acque, così decido di farla finita una volta per tutte. "Edo, ti giuro che se è ancora un'offerta della Pro Caccolese o similia, io..." "Ma che cazzo dici, Cristià? Ha chiamato il ds della Lucchese! Ti vogliono conoscere, parlare, forse ti prendono! C'è ancora possibilità di andare in Lega Pro e..." Non lo sto ascoltando, sto correndo alla stazione a prenotare un biglietto per Lucca. Passa una settimana, nel quale perdo Frimpong senza poterci fare molto. Ma non m'interessa più, perché alla fine l'annuncio arriva: sono il nuovo allenatore della Lucchese. L'Associazione Sportiva Lucchese Libertas 1905, meglio nota semplicemente come Lucchese, è una società calcistica italiana con sede nella città di Lucca. È stata rifondata nel 2011 con il nome di F.C. Lucca (poi ridenominata F.C. Lucchese 1905), a seguito del fallimento dell'A.S. Lucchese Libertas 1905avvenuto lo stesso anno. Ha assunto l'attuale denominazione nel 2013. Attualmente milita in Serie C. La FIGC considera la Lucchese al quarantasettesimo posto nella graduatoria della tradizione sportiva dei club ad essa affiliati. La rosa e le tattiche ve le mostrerò la prossima volta, perché il campionato è già reiniziato ed io ho il compito di far entrare la squadra almeno nella zona play-off. Considerato il regolamento della Lega Pro non è un compito difficile, ma è anche molto facile retrocedere. GENNAIO Il mio esordio al Porta Elisa di Lucca si gioca contro l'Union ArzignanoChiampo, squadra veneta neopromossa dalla Serie D. Loro passano in vantaggio, ma noi pareggiamo e li sorpassiamo con una grande doppietta del capitano Terragni. Quando sembra ormai fatta, i gialloazzurri riescono a beffarci con Biasi a dieci minuti dalla fine. Complessivamente è stato un buon inizio per ingranare la marcia, se non fosse per l'impegno successivo... Sede della più grande comunità cinese in Italia (ma presto verrà raggiunta da Milano), Prato è una delle città più belle della Toscana. Va citata la sua origine etrusca, l'essere stata tra i primissimi comuni italiani a darsi uno Statuto e Francesco Datini, il più abile mercante dell'Italia trecentesca. Il Prato nacque come Società Sportiva Emilio Lunghi nel 1908 per poi rinominarsi Prato Sport Club. Nel 1937, sotto il fascismo, acquista la denominazione attuale A.C. Prato. Dal 1926, quando venne creata la prima tripartizione, il Prato ha disputato 64 campionati di serie C ed ha il maggior numero di partecipazioni consecutive. Al momento è nella top 5 del girone: opto per il prudente 4-4-2 in contropiede, ma è inutile. La squadra al Lungobisenzio ci schiaccia e ci passa sopra senza troppe difficoltà. Una sconfitta che deve far comprendere come il mio cammino nel calcio professionista sia appena iniziato. CLASSIFICA Come potete vedere la zona play-off dista solo 4 punti da noi. La posizione è al momento occupata dall'Arezzo, ma speriamo di riuscire a togliergliela. Dobbiamo però stare attenti a non subire troppe sconfitte: la Lupa Roma è a pari punti e la zona play-out dista solo 3 punti. Speriamo bene.
  10. Last week
  11. @JS17 Nome squadra: Sponsor tecnico: Sponsor principale: Sponsor secondari: ID Squadra: Toppe riconoscimenti: (Scudetto, Coppa Italia, Mondiale per Club, etc.etc.) Toppa Competizione: (specificare: Serie A/B, Champions ecc...) Colori kits e stili: Neroazzurro strisce verticali Home, bianca Away, bianca con croce rossa Third SUGGERIMENTI Si possono indicare come modelli di riferimento kits esistenti di altre squadra; Per individuare l'ID bisogna andare suPersonalizza > Video e Suono > Spunta su visualizza ID > Confermare; Chiedere kits validi solamente per il gioco e quindi per le vostre carriere o tornei online; per altro tipo di kits rivolgersi nella sezione "Just do it". REGOLE COMPORTAMENTALI: NON UPPARE E CHIEDERE CONTINUAMENTE LO STATO DELLA RICHIESTA: una volta postata la stessa sarà vagliata quanto prima dallo staff grafico addetto quindi nessuna rimarrà inevasa; basta solo avere pazienza perchè sarete sempre e comunque accontentati ma soprattutto soddisfatti. NON POSTATE LA STESSA RICHIESTA: ricollegandoci al primo punto sarebbe inutile ed inopportuno aprire più richieste uguali tra loro sia qui sia su altri forum, tra l' altro in questo secondo caso la vostra richiesta non verrà presa in considerazione e subito cestinata dallo staff grafico addetto. SE LA VOSTRA RICHIESTA DOVESSE ESSERE ANNULLATA AVVERTITE DIRETTAMENTE LO STAFF UTILIZZANDO LA RICHIESTA STESSA: segnalateci quanto prima se non volete che la vostra richiesta sia realizzata, qualsiasi modifica ma soprattutto richiesta e/o messaggio via MP ai nostri kitsmakers non verranno presi per nessun motivo in considerazione, in quanto il post da voi aperto per richiedere i kits fungerà soprattutto da contatto diretto con lo staff grafico addetto. compila il modulo e verrai subito accontentato
  12. Dal Chievo?!? Ma nessuno, ovviamente! Ci sono 5-6 giovani nelle nazionali minori, ma dalla prima squadra non ci tiro fuori neanche mezza riserva. Le difficoltà erano (sono e saranno) in preventivo. La nomina a CT è stata decisamente inaspettata, è la prima volta che alleno una nazionale e non so proprio che pesci pigliare. Guarda, una faticaccia! Con lo spogliatoio in subbuglio ogni partita è stata un'impresa riuscire a trovare gli assetti giusti in campo, anche se poi i valori sono quelli che sono. Vediamo come andrà, siamo solo a metà strada. Dirigenza. Entusiasmo per le partite giocate: il gioco espresso non mi soddisfa per niente, ma contenti loro… Finanze Squadra del mese Formazione del mese. Sufficienza risicata generale, insufficiente l’attacco: il peggiore è Rossiter, ma anche gli altri sono insoddisfacenti. Serie A – Recupero 03/12/2025 – 4° Turno di qualificazione Formazioni. La Coppa Italia a questo punto è solo d’impaccio: dentro tutte le riserve. Partita Commento. La partita l’abbiamo stra-dominata, eppure senza il protagonismo dell’arbitro in finale di partita ci saremmo avviati verso i supplementari, con aggravio di impegno fisico decisamente da evitare. Passiamo il turno, ma non so se esserne contento. Però la vittoria fa bene al morale di squadra. Pagelle e statistiche Coppa Italia – Notizie. Impegno proibitivo, ma non abbiamo ambizioni nella competizione. Serie A – Anticipi e recuperi 07/12/2025 – Giornata 15 Formazioni Partita Commento. Partita equilibrata, tranne che per le conclusioni e il punteggio. Lo schieramento 4-2-3-1 stretto ci crea come al solito grandi difficoltà in fase di creazione di occasioni da rete, molte più di quelle che siamo costretti ad affrontare. E così soccombiamo, incapaci di contenere l’attacco avversario. Pagelle e statistiche Serie A – Giornata 15 10/12/2025 – Giornata 16 Formazioni. Super turnover, troppe partite in pochi giorni non sono il massimo. Si cambia, mettiamo temporaneamente in soffitta il 4-3-1-2, troppo esposto in difesa. Partita Commento. Le marcature a uomo predisposte prima della partita cambiano decisamente gli equilibri in campo: il modulo avversario soffre nella gestione del pallone e si espone alle nostre ripartenze. Arnarsson si ricorda di essere un giocatore di rango e segna una doppietta vincente. Pagelle e statistiche Serie A – Giornata 16 14/12/2025 – Giornata 17 Formazioni. Lo schieramento avversari mi induce a riprovare il 4-3-1-2, per controllare il centrocampo e avere peso in attacco. Speriamo bene. Partita Commento. Il centrocampo lo controlliamo discretamente, ma in attacco siamo evanescenti e confusionari. L’Atalanta, ironia della sorte, ci crea problemi ripartendo in contropiede e da uno di questi nasce il gol decisivo, con il contributo decisivo di un inspiegabile liscio di Micheli. Peccato, un punto mi avrebbe soddisfatto in pieno. Pagelle e statistiche Serie A – Giornata 17 Squadra della settimana Nazionale – Notizie. L’eliminazione dai Mondiali 2026 ci costa 3 posizioni, mi aspetta un duro lavoro di ricostruzione. 17/12/2025 – 1° Turno Formazioni. La coppa non mi interessa, domenica c’è il derby, perciò in campo ci vanno le riserve. Partita Commento. Il Napoli vuole vincere a tutti i costi e la pressione che esercita è tanta. Noi addormentiamo la partita e di tanto in tanto colpiamo in contropiede. Alla fine riusciamo a rimontare due volte e rischiamo di arrivare ai rigori, ma la mezza papera di Vecchi fissa il risultato in favore del Napoli. Pagelle e statistiche 21/12/2025 – Giornata 18 Formazioni. Squadra titolare al gran completo per la stracittadina: il piano “marcature a uomo” è pronto ad entrare in azione. Partita Commento. Che sofferenza! Nonostante la scarsa forma generale e la posizione di classifica, il Verona ce la mette tutta per non farci vincere. I nostri attaccanti costretti a collaborare in fase difensiva, arrivano poco lucidi in zona gol e così le occasioni latitano. Per fortuna la difesa fa buona guardia e, in assenza delle punte, provvede a segnare il gol decisivo con Riccioli, avanzato su calcio d’angolo. Pagelle e statistiche Serie A – Giornata 18 Squadra della settimana Notizie. Chi la dura la vince! Dopo tante di quelle lavate di capo, finalmente Versuraro si rassegna e rientra nei ranghi. Infermeria Calendario Classifica La Juventus è campione d’inverno e in fondo alla classifica è esplosa una serie di esoneri a raffica. Avrei firmato per ottenere 5 punti e invece sono 6, punti pesanti che ci portano esattamente a metà, a +7 dalla zona rossa e -7 dalla zona blu: siamo dove siamo per effetto anche dei risultati incrociati, perciò scordiamoci la zona blu e teniamo d’occhio il fondo classifica, ché siamo sempre a rischio. Si riprenderà il 6 gennaio, gli osservatori mi dicono in continuazione “compra questo, compra quello”, ma sono molto indeciso se intervenire o meno sul mercato perché per far posto a eventuali nuovi acquisti dovrei sacrificare le giovani promesse del vivaio, mandandoli in prestito con tutte le incognite del caso. Ci penserò.
  13. Grazie mille! Ora ho però mi aspetta molto lavoro. Ho pochissimo tempo per rendere la rosa all'altezza di un campionato di vertice (che in teoria potrebbe già esserlo visto il secondo posto raggiunto la passata stagione) riuscendo però allo stesso tempo a guadagnare qualcosa per il bilancio. Urge uno studio approfondito dei giocatori a disposizione (sia in prima squadra che nelle giovanili) e capire su quali schemi puntare, per poter così liberare gli esuberi e integrare i potenziali nuovi acquisti.
  14. Come detto anche da Scud, l'offerta la rifiuterei anche io. le motivazioni sono però differenti: brutto cambiare in corsa. Peró giusto riflettere: sarebbe un passo avanti in carriera!
  15. Ciao ragazzi sarebbe possibile avere le nuove maglie del Milan? Grazie in anticipo!
  16. Non sei il solo ad accedere in Lega Pro... Complimenti!
  17. Nome Carriera: Sognando Sarri... Allenatore: Marco Matteo Anelli Squadre allenate: - Stagione 2016/17: FOOTBALL CLUB PAVIA 1911, Eccellenza Lombarda (Pagine 1-3) - Stagione 2017-18: COMO CALCIO 1907, Lega Pro (Pagine 3-In corso) Riepilogo Carriera Club: FOOTBALL CLUB PAVIA 1911 dal 9 Luglio 2016 al 16 Luglio 2017 - Stagione 2016/17: - Eccellenza Lombarda: 1° Posto e promozione alla Serie D 2017/18 - Coppa Italia Dilettanti_Lombardia: Vittoria e qualificazione alla Coppa Italia Dilettanti 2016/17 - Coppa Italia Dilettanti: Vittoria COMO CALCIO 1907 Dal 16 Luglio 2017 a... - Stagione 2017/18: - Lega Pro: - TIM Cup: Palmares: - 1 Campionato di Eccellenza Lombarda: Pavia (2016/17) - 1 Coppa Italia Dilettanti_Lombardia: Pavia (2016/17) - 1 Coppa Italia Dilettanti: Pavia (2016/17)
  18. Pensiero che ritengo comune al mio... e in questa ottica ho iniziato ad organizzare la stagione: lo status di semi-professionisti mi permette di offrire i contratti part-time necessari a trattenere i big della mia squadra, e così lavoro al rinnovo dei 7-8 elementi che dovranno obbligatoriamente essere la base da cui ripartire per questa stagione... purtroppo ciò non si rivela sufficiente, e dopo che alcuni giocatori hanno rifiutato il contratto da me proposto in cerca di una nuova squadra, inizio a temere che la stagione possa riservarmi una brutta battuta d'arresto per la mia carriera. Siamo al 12 Luglio quando la solita lettura mattutina dei giornali nazionali mi presenta un'occasione che ritengo da cogliere al volo per proseguire nella mia scalata ai vertici del calcio mondiale: L'idea sembra sensata, la squadra è reduce dal secondo posto raggiunto nella passata stagione e non mi allontanerei troppo da casa, rimanendo in Lombardia. Il tentativo l'ho fatto: mi presento al colloquio fiducioso di poter far colpo. La domanda più scottante è stata quella riguardante la mia inclinazione ad offrirmi ad un altro club nonostante fossi sotto contratto con il Pavia, ma la mia risposta è pronta: "Sono una persona molto ambiziosa e quando ho visto la possibilità di compiere un salto in avanti nella mia carriera mi sono detto che valeva la pena tentare di coglierlo. Non capita tutti i giorni che un club di questa rilevanza abbia libero il posto che mi interessa..." I giornali iniziano a parlare di me e della possibilità del mio trasferimento a Como... Vengo pure contattato telefonicamente, ma per il momento rifiuto di lasciare dichiarazioni in merito. Consci di questa possibilità la dirigenza del Pavia mi propone di ridiscutere il contratto appena firmato: lascio intendere che la decisione non sarebbe di natura economica e declino l'offerta ringraziando per essersi dimostrati così interessati alla mia permanenza. UNA NUOVA AVVENTURA... 16 Luglio 2017. 4 giorni in seguito al colloquio di lavoro tenuto con il presidente Porro, diventa ufficiale. Il benvenuto della dirigenza è caloroso e mi propone un resoconto della storia del club. Le finanze versano in uno stato critico e sarà questo uno dei più importanti campi da seguire nella stagione alle porte. Nel frattempo osservo che la squadra ha già disputato alcune amichevoli, altre sono in programma e che tra 14 giorni sarà già partita ufficiale con il mio debutto assoluto in TIM CUP, con il sorteggio che si terrà a breve... servirà un miracolo per farsi trovare pronti. Questo sarà invece il girone di Lega Pro in cui dovremo combattere.
  19. L'inizio è stato comprensibilmente difficile, specialmente nella sconfitta interna con il Latina che poteva essere deleteria per il morale. Invece siamo stati bravi a ricompattarci e da là è iniziato un nuovo campionato, fatto di tante piccole imprese, specialmente di tanti importantissimi 0-0 contro squadre molto più forti. Sono curiosissimo di vedere come rifonderai la Nazionale e complimenti per l'incarico
  20. Distanza non incolmabile con le prime due piazze, sicuramente avranno dei passi falsi, dobbiamo essere là pronti ad approfittarne
  21. Grandissimo inizio di avventura in Colombia!
  22. Io resterei a Portogruaro, brutto cambiare già al primo anno
  23. Chiudiamo una stagione esaltante con un triplete (campionato, coppa e torneo juniores). Ora il livello inizia ad alzarsi ma possiamo farci valere fin da subito
  24. Dopo una settimana di allenamenti si arriva alla partita di coppa (Terzo turno di qualificazione - obiettivo stagionale per la coppa) siamo in trasferta ed affrontiamo l'Empoli, una squadra sicuramente di livello maggiore alla nostra. In settimana si è preparata anche una variante tra le tattiche un 4-3-3 (albero di natale) a discapito del 4-3-2-1 stretto (istruzioni squadra nello spoiler). Gli avversari sono i favoriti e tra la stampa nessuno ci da speranze, i più ottimisti pensano si possa arrivare ai rigori ma cerco di tenere i soliti giochi della stampa lontano dallo spogliatoio, in modo che il gruppo possa concentrarsi sul lavoro. "Se proprio saremo eliminati dobbiamo lottare fino alla fine" penso. "Ragazzi, nessuno ci da per favoriti. Abbiamo però un dovere: proviamoci per i tifosi! Nessuno darà peso alla nostra eliminazione se sudiamo per la maglia!" In campo si respira un po' di tensione e nervosismo, tanto che il primo giallo arriva a 9' p.t., al 32' Pucciarelli rompe il ghiaccio - portando in vantaggio i toscani-, dopo un minuto Sbrissa pareggia i conti, F. Bonazzoli al 38' e Mauri al 42' siglano altre due reti per le Rondinelle. Finisce il primo tempo e siamo in vantaggio. "Non sottovalutiamo i nostri avversari, la partita non è finita ma sono felice di come stanno andando le cose! Cerchiamo di non sederci sugli allori e continuiamo a lottare per la maglia e i tifosi che ci hanno seguito!" Il secondo tempo è un susseguirsi di opportunità e cartellini gialli (specie tra gli avversari, evidentemente con una maggior pressione sulle loro spalle). Al 70' s.t. inizio a sudare freddo: Bellini ha segnato il goal del 3-2. Ripenso alla partita, le occasioni sprecate e quella sostituzione: Lancini -difensore- schierato completamente fuori ruolo, buttato in mischia come centrocampista offensivo. Ansia, semplice distrazione stupida sfrontatezza, questo errore potrei pagarlo molto caro. Cerco di tranquillizzarmi e continuo ad incoraggiare i miei uomini, invitandoli - quando necessario - alla concentrazione. All'89' s.t. il sospiro di sollievo: Autorete di Cosic. Dimenticando per un momento della sportività, esulto come al goal di Grosso contro la Germania. Vorrei correre in campo ad abbracciare i giocatori, urlargli che è finita e che abbiamo vinto. Fortunatamente vengo trattenuto dal mio vice. Vengono concessi 3' di recupero ed osservo impazientemente il cronometro scorrere. Fischio finale. Saluto il mister dell'Empoli, che si congratula per la prestazione, e mi butto a centrocampo tra i miei ragazzi che si godono giustamente questo piccolo traguardo. Di corsa sotto il settore ospiti, per ringraziare e salutare il nostro 12° uomo in campo, e si torna nello spogliatoio. "Sono fiero di voi. Nessuno avrebbe scommesso un centesimo su di noi, ma siamo stati capaci di mostrare cosa vuol dire lottare per la maglia. Adesso fate festa e godetevi questo risultato. Domani al campo sportivo non sarà successo nulla, si torna a lavorare sodo per questo lungo cammino che ci aspetta". Tornati a casa mi butto in ufficio, l'adrenalina è alta e non sento il sonno. Mi metto a guardare la replica della partita per estrapolarne dati utili e correggere eventuali errori. 54% di possesso palla, 14 tiri di cui la metà in porta. "Forse ho tracciato il primo piccolo solco, speriamo di continuare così". Vado a letto con il sorriso con la mente già alla prossima giornata di allenamento.
  25. Si riferisce al numero di collaboratori che la società ti può concedere.
  26. Benvenuto tra noi, per qualsiasi info, dubbi e richieste siam qui per te. Sul forum trovi tantissime sezioni dedicate a Football Manager: tattiche, carriere, aggiornamenti del database, aggiornamenti grafici e tante altre utilità per aggiornare al meglio la simulazione; senza dimenticare i nostri bellissimi, competitivi e completi tornei online dove potrai misurarti con i migliori allenatori virtuali italiani nel massimo rispetto ma soprattutto nel massimo divertimento possibile. Buona permanenza nella nostra community
  27. FINE STAGIONE 2016/17 Coppa Italia Dilettanti _ Semifinale - Andata "L'inizio della fine" per quanto riguarda la stagione 2016/17 passa da qui. Il sorteggio della semifinale ci ha accoppiati ai laziali del Gaeta. Questa la loro situazione nel girone di appartenenza al momento del match d'andata: Il match si preannuncia difficile... ... e difficile si rivela. Nonostante una buona supremazia territoriale, le occasioni migliori per vincere la gara capitano ai nostri avversari. Pareggio preso e portato a casa, tra 7 giorni il ritorno tra le mura amiche sarà decisivo. 28°Giornata Serve la vittoria per laurearci campioni del girone con 4 giornate d'anticipo... CAMPIONI!! La Serie D è cosa nostra! Inutile nascondere che la partita è stata resa complicata dalla tensione dovuta all'importanza del match. Il solito Franchini ha però risolto tutto anche questa volta e la vittoria è stata nostra! Anche i giornali elogiano il nostro lavoro, parlando di doppietta... i festeggiamenti però sono per forza di cose limitati: 3 giorni al ritorno di coppa, la concentrazione va sul match che ci attende. Coppa Italia Dilettanti _ Semifinale - Ritorno Un trionfo! Match senza storia dall'inizio alla fine, 3-0 già nel primo tempo e finale raggiunta: 2 settimane e ci si giocherà il TRIPLETE! 29°Giornata Pura formalità, l'obiettivo è solamente quello di tenere in forma la squadra titolare in vista della finale di coppa. Inoltre mi viene fatto notare che alcuni record stagionali del Pavia sono a portata di mano e raggiungerli non mi spiacerebbe... La squadra manda un segnale evidente: è pronta per combattere. Le statistiche dicono tutto del match... dominio totale. Clamoroso vedere intanto come il Busto cada sul campo dell'ultima della classe compromettendo addirittura l'accesso ai play-off a danni della Lomellina. Coppa Italia Dilettanti _ FINALE Il percorso ci ha portati ad affrontare in finale il Troina, squadra di eccellenza siciliana che nel suo girone è leggermente attardato nella lotta per la promozione. Per noi invece il match rappresenta l'ultimo impegno interessante della stagione, nonché la possibile ciliegina sulla torta: un trofeo di carattere nazionale che ancora manca nella bacheca del club. Le cattive notizie però non tardano ad arrivare: Peccato per il ragazzo ma soprattutto per la partita: la spinta che assicura non è nelle caratteristiche degli altri terzini in rosa. Il match si rivela molto più facile delle previsioni, colpevoli però di non aver chiuso la pratica a fronte di numerose occasioni, nel finale rischiamo di subire un pareggio beffa. Fortunatamente non è così e per noi è un nuovo trionfo: CAMPIONI! In conferenza stampa non nascondo la mia gioia e i media continuano a dare risalto alla notizia, parlando realmente di Triplete. Mi spiace per Mourinho ma ormai è dimenticato... 30°/31°/32° Giornata - Finale di campionato Match che per noi hanno poco da dire ormai, l'unico interesse è rivolto ai "record" di cui parlavo sopra, raggiunti tranquillamente anche con l'utilizzo di molti giocatori fino a qui poco utilizzati: in particolare quello di numero di vittorie e punti totalizzati in una singola stagione. Di grande rilevanza è stato il penultimo match: la sconfitta a nostri danni ha condannato la Lomellina al definitivo sorpasso da parte del Busto, che tra l'altro ha poi vinto i play-off raggiungendoci in serie D. Questo il quadro finale per le competizioni della nostra stagione: Risultati ai quali è giusto aggiungere quelli raggiunti dalla juniores regionale, che una volta vinto il campionato regolare si è aggiudicato anche i playoff (un mini-torneo partito dagli ottavi di finale e giunto alla finalissima conclusiva) La stagione si conclude poi con una consegna premi ai giocatori ed un resoconto dell'opinione che la dirigenza ha nei miei confronti: INIZIO STAGIONE 2017/18 Il momento di passaggio da una stagione all'altra è sempre molto emozionante. In questo caso c'è un motivo in più a giustificare questi sentimenti: Un cambiamento che mi assicura il primo stipendio della mia carriera: Contratto che conferma come le finanze del club siano in condizioni buone: il raggiungimento della serie D ha prodotto buoni risultati. Di campo parlerò nei prossimi aggiornamenti, ma inizio ad anticipare i seguenti cambiamenti dovuti ai ritiri di due pilastri della formazione della passata stagione e al passaggio di categoria: Serie D che già fornisce indicazioni temporali riguardanti inizio e fine:
  1. Load more activity