una striscia

3-4-3 puro offensivo by una striscia

Recommended Posts

292tlkg.png

 

 

27yml3a.png

 

 

Dunque, partiamo subito con il dire che questa tattica non è tutta farina del mio sacco, ma sono partito dalla base di TFF, un ragazzo molto competente, che ringrazio. L'ho riadattata secondo le mie esigenze e secondo il mio credo, applicando anche il metodo di Zero Sea.

 

Forse è una delle prime volte che rendo pubblica una tattica che uso in carriera privata, ed è una tattica sulla carta assolutamente senza senso, quindi vi pregherei di non chiedermi il perché questa o quella impostazione confliggente con un'altra. Lo so e ne sono consapevole, ma dato proprio perché so cosa andare a toccare, non vi posto la solita base che segue letteralmente le mie guide, ma una tattica elaborata, che miscela i metodi di Zero Sea e di TFF, uniti con la mia "revisione". Vi pregherei di non chiedermi il perché ho utilizzato questa o quella impostazione, altrimenti è la prima ed ultima volta che vi posto una tattica chiamiamola "fuori dagli schemi"

 

Veniamo ora alla spiegazione e alle FAQ da leggere: la squadra è compatta e molto legata. Il triplo difensore centrale che imposta, unita al molto pressing individuale fa aprire i tre di difesa in impostazione. Si consiglia espressamente di avere un mancino come DCS e un destro come DCD. I due terzini devono saper fare entrambe le fasi, anche se è preferibile possedere giocatori bravi ad offendere. I due centrocampisti centrali invece sono uno schermo e metronomo mentre l'altro accorcia il reparto offensivo garantendo inserimenti ed assist. Il triplo centravanti così impostato è una sorta di attaccante tecnico, che manda letteralmente in confusione il sistema difensivo avversario con movimenti continui a puntare la linea difensiva avversaria. Si subisce poco, si segna tantissimo. Buon divertimento

 

 

DOWNLOAD

Share this post


Link to post
Share on other sites

5-1 alle Merengues anche se nel 2020 col Perugia, modulo ultrà collaudato il 3-4-3 polifunzionale, dico poli perchè in difesa è un 5-2-3 (5-2-1-2 a volte), in fase di ripartenza e un 3-4-3 che evolve con la salita dei terzini a un 3-2-5, la quantità di gioco e il rapporto gol fatti/gol subito è da "arresto" di tutti i giocatori :D, vedremo magari lo provo ma non ne sono sicuro poco tempo, e anche poca voglia, però un giretto in germania lo posso anche fare magari col mio Dresden.

Share this post


Link to post
Share on other sites
33 minuti fa, Exorcista dice:

5-1 alle Merengues anche se nel 2020 col Perugia, modulo ultrà collaudato il 3-4-3 polifunzionale, dico poli perchè in difesa è un 5-2-3 (5-2-1-2 a volte), in fase di ripartenza e un 3-4-3 che evolve con la salita dei terzini a un 3-2-5, la quantità di gioco e il rapporto gol fatti/gol subito è da "arresto" di tutti i giocatori :D, vedremo magari lo provo ma non ne sono sicuro poco tempo, e anche poca voglia, però un giretto in germania lo posso anche fare magari col mio Dresden.

Certo! Sono nel 2020 (terza stagione) ma tra le due squadre c’è una differenza di CA16 di 30 punti 😲

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si ho fatto una stagione con la Roma con questa tattica alternata con il tuo 433 puro. Ma sono tutte e due molto offensive e con squadre top soprattutto fuori casa capita di prendere imbarcate. Perciò vorrei sapere come posso rendere questa tattica un po’ più difensiva contro queste squadre o in caso di vantaggio. Comunque ci tengo a dire che con queste due tattiche ho vinto coppa Italia sono arrivato secondo in campionato in semifinale di Champions e ho vinto la supercoppa italiana

Share this post


Link to post
Share on other sites

Wow! Davvero tanta roba. Queste due tattiche purtroppo non possono essere adattate a tattiche difensive o quantomeno conservative in quanto sfruttano pressing ed ampiezza, oltre che marcature che, se cambiate, modificano tutte le distanze tra i reparti e la compattezza generale. Il fatto che non seguono la canonicità delle mie guide è proprio perché sono una sorta di tattica “plug & play” che sfruttano debolezze del motore di gioco andando a selezionare istruzioni apparentemente confliggenti ma che messe insieme creano un mix che il motore non riesce a leggere adeguatamente. Per questo motivo sono sempre restio a pubblicare tattiche che uso in carriere private, perché poi non so spiegarvi adeguatamente cosa toccare e quando toccare (non seguono le canoniche linee guida, quindi sono difficilmente decifrabili, spero di essermi spiegato :) avete insistito così tanto che per questo motivo l’ho pubblicata :) ).

 

Venendo alla tua domanda dopo questo grande preambolo, una tattica più difensiva può essere elaborata partendo da un’altra base, creando una tattica ex novo. Se vuoi ci lavoriamo insieme :) ti dico già però che le tre punte pure in una tattica difensiva non si riescono a sostenere. Forse meglio un 4-3-3 con le ali (puoi comunque scaricare il mio 4-3-3 con le ali che è sicuramente più difensivo). Oppure, semplicemente, creiamo un altro 4-3-3 con le ali fatto ad hoc. Dimmi cosa ne pensi :) 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si capisco benissimo che difensivo e tre punte non vanno molto d’accordo  :). Il problema è che mi sono trovato così tanto bene con le due tattiche da aver venduto le ali ora ho solo pinamonti dolberg dembelè schick dzeko ibrahinovic e under. Solo per modo di dire

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il ‎30‎/‎01‎/‎2018 at 17:06, una striscia dice:

Wow! Davvero tanta roba. Queste due tattiche purtroppo non possono essere adattate a tattiche difensive o quantomeno conservative in quanto sfruttano pressing ed ampiezza, oltre che marcature che, se cambiate, modificano tutte le distanze tra i reparti e la compattezza generale. Il fatto che non seguono la canonicità delle mie guide è proprio perché sono una sorta di tattica “plug & play” che sfruttano debolezze del motore di gioco andando a selezionare istruzioni apparentemente confliggenti ma che messe insieme creano un mix che il motore non riesce a leggere adeguatamente. Per questo motivo sono sempre restio a pubblicare tattiche che uso in carriere private, perché poi non so spiegarvi adeguatamente cosa toccare e quando toccare (non seguono le canoniche linee guida, quindi sono difficilmente decifrabili, spero di essermi spiegato :) avete insistito così tanto che per questo motivo l’ho pubblicata :) ).

 

Venendo alla tua domanda dopo questo grande preambolo, una tattica più difensiva può essere elaborata partendo da un’altra base, creando una tattica ex novo. Se vuoi ci lavoriamo insieme :) ti dico già però che le tre punte pure in una tattica difensiva non si riescono a sostenere. Forse meglio un 4-3-3 con le ali (puoi comunque scaricare il mio 4-3-3 con le ali che è sicuramente più difensivo). Oppure, semplicemente, creiamo un altro 4-3-3 con le ali fatto ad hoc. Dimmi cosa ne pensi :) 

Come dici tu teo quando si vanno a "toccare" le imperfezioni chiamimole cosi del M.E. non c'è verso di convertire le tattiche, sono P&P e cosi devono rimanere, i risultati "scandalosi" che si ottengono sono entusiasmanti, barnet pronostico media 24 finita la prima stagione al 1 posto senza troppe difficoltà...quello che si evince e il costante pressing e la mole di occasioni che crei, poi ovviamente le imbarcate sporadiche ci stanno, e classico delle tattiche ultrà offensive P&P, detto questo vado ad iniziare la nuova carriera privata col mio Plymouth Argyle ti farò sapere con tanto de screen.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now