• Announcements

    • LolloViola

      Nuovo utente? Leggi qui!   11/13/2016

      Per tutti coloro alle prime armi ed appena registrati, ecco una breve lista di linee guida che vi permetteranno un rapido ambientamento.
    • jefftribou

      FMBetting   09/12/2017

      Nasce l'area scommesse di FM.it dove i nostri esperti vi daranno tutte le dritte possibili. Iscrivetevi qui

Scud87

Members
  • Content count

    3,440
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    57

Scud87 last won the day on February 15

Scud87 had the most liked content!

About Scud87

  • Rank
    Allenatore regionale

Squadra del cuore

  • Squadra del cuore
    Roma

Recent Profile Visitors

1,977 profile views
  1. [TOP del Mese ] Sulle orme del Boemo

    In campionato secondo me si deciderà tutto nello scontro diretto, speriamo di arrivarci con 4 punti di vantaggio, così da poterci anche permettere di perdere Stiamo bene, sia fisicamente che mentalmente e la squadra in campo impone il suo gioco anche a formazioni quotate come Napoli e Roma, solo che l'infortunio di Goldaniga non ci voleva proprio Hai ragione, Goldaniga per noi era veramente importante, il miglior difensore per rendimento della squadra, speriamo di sopperire, per ora lo stiamo facendo 31°GIORNATA SERIE A: Gara che precede la grande sfida con il Real ma che non ci distrae dall'obiettivo campionato. Una vittoria pesantissima e una grande prova di forza a San Siro. Giochiamo una partita encomiabile, reagendo con veemenza al gol di Kalinic su rigore dopo pochi minuti. ANDATA QUARTI DI FINALE CHAMPIONS: Pur subendo oltre 30 tiri in porta, di cui 17 nei primi 25 minuti, riusciamo a limitare il più possibile i danni al Bernabeu, considerando anche che Ndombele si fa ingenuamente espellere a inizio ripresa, costringendoci ad oltre mezzora in 10. Troppo forte il Real e partita che poteva finire in goleada ma il gol di Foden nel finale tiene un lumino di speranza da giocarci al Liberati tra una settimana. 32°GIORNATA SERIE A: Veniamo stuzzicati, come sempre prima della partita contro di lui, da Montella e gli prometto di ammutolirlo sul campo. Così è grazie ad una grande prova del nostro tridente con i gol di Conechny, Zmrhal e Alioski più quello di Zanellato che chiude la gara. La notizia positiva arriva da Firenze, dove la Juve pareggia per 1-1, facendoci tornare a +3 RITORNO QUARTI DI FINALE CHAMPIONS LEAGUE: Uscire così fa veramente male. Giochiamo una partita leggendaria, sfiorando la grande impresa ma purtroppo dobbiamo arrenderci ancora una volta ai calci di rigore dopo aver dominato per 120 minuti. il gol iniziale di Mayoral ci avrebbe potuto tagliare le gambe ma abbiamo trovato il pari con Zmrhal prima dell'intervallo. Al primo minuto di ripresa autorete di Varane che ci porta in vantaggio, poi Conechny si inventa un eurogol da posizione impossibile e riusciamo a pareggiare i conti. Prima dei supplementari palo clamoroso di Barella che avrebbe regalato una nottata indimenticabile ai nostri tifosi. Dominiamo anche i 30 minuti di extra time ma senza trovare il gol della qualificazione. Ai rigori li abbiamo sbagliati tutti (bug clamoroso comunque) 33°GIORNATA SERIE A: Prosegue la nostra corsa senza intoppi psicologici dovuti alla partita col Real. Contro l'Udinese non è stata una passeggiata, con il loro centravanti Vlahovic che ci ha messo in enorme difficoltà, trovando prima il 2-1 dopo la doppietta del solito Conechny e poi sfiorando più volte il pari. Noi abbiamo fallito l'ennesimo rigore della stagione con Alioski ma abbiamo trasformato il secondo che ci è stato concesso con Zmrhal... 34°GIORNATA SERIE A: Pur con qualche sofferenza di troppo nel finale ma dopo aver dominato per gran parte del match, espugniamo Cremona, rimanendo a + 3 sulla Juventus. In realtà questa partita era un recupero della giornata di campionato che si era disputata durante il ritorno col Real. Essendo un infrasettimanale e avendo la trasferta con la Samp alle porte, ho ragionato molto sui giocatori da far riposare e su quelli da far subentrare. Ha riportato una frattura al naso il bomber Conechny, che tuttavia giocherà con la maschera protettiva la prossima partita. I nostri gol sono stati segnati dai due esterni offensivi di giornata, Boetius e Han, entrambi di testa su cross dei terzini opposti. CLASSIFICA SERIE A: Ora vi mostro le ultime 4 partite che ci aspettano e quelle che attendono invece la Juventus: Calendari simili in quanto a difficoltà, lo scontro diretto sembra poter essere vitale
  2. La danza delle streghe

    Mi fa piacere vedere che hai deciso di portare avanti la tua carriera, mi piaceva! E sono contento di vedere che alla fine è arrivata la salvezza con un 15esimo posto storico per la società!!! Ora c'è bisogno di un mercato intelligente e accurato per provare ad alzare lentamente l'asticella
  3. [Top del Mese] The Way Of Vikings

    Beh che dire, in Champions hai fatto + del massimo, ottenendo una qualificazione all'EL che ad un certo punto sembrava insperata. Merito del capolavoro con il Bayern e poi conclusa con lo scontro diretto vinto col Porto. Ora non saprei nemmeno cosa consigliarti, nel senso che chiaramente qua hai dato tutto e la soluzione più logica è quella di non rinnovare il contratto però allo stesso modo questa squadra te la sei costruita praticamente da zero, rendendola anche solida economicamente e portandola a farsi rispettare nell'Europa dei grandi. Per questo potresti anche ambire ad un'ulteriore crescita e magari a fare strada in questa EL che ci aspetta
  4. [TOP del Mese ] Sulle orme del Boemo

    Non sono molto d'accordo: secondo me la coppa era un obiettivo + vicino alle nostre potenzialità e poteva portarci fino in fondo. In Champions giochiamo per il prestigio e per i soldi che entrano però penso che andare oltre sia proibitivo, visto anche quello che è stato il sorteggio dei quarti. Per quanto riguarda il campionato, il nostro è un progetto di crescita che va avanti anno dopo anno, se quest'anno non ce la facciamo proveremo ad aggiungere qualcosina alla rosa già il prossimo anno e vedremo!! La rosa è discretamente assortita, specialmente a centrocampo. Il problema è che anche se non abbiamo avuto molti infortuni, anzi direi anche pochi, siamo stati però colpiti da problemi di lunga durata, tipo il caso di Torres prima e ora di Han. In questo aggiornamento che presenterò se ne aggiungerà un altro ancora + grave. Speriamo bene ma è difficile tenere la vetta SORTEGGIO QUARTI CHAMPIONS: Prendiamo il peggio del peggio, considerando che per essere dei quarti di finale c'erano squadre sicuramente + abbordabili. Con ogni probabilità la nostra corsa finirà qua ma ci godremo ognuno dei 180 minuti che giocheremo contro i blancos 28°GIORNATA SERIE A: L'uragano Ternana, nella sua migliore versione, si abbatte sul povero Napoli di Laudrup, in carica da pochi giorni al posto dell'esonerato Guardiola e alla sua prima panchina ufficiale con il nuovo club. Gara senza storia dall'inizio alla fine che ci ha visto giocare benissimo e creare tante occasioni. In grande spolvero, ancora una volta, Ezgijan Alioski, che si sta rivelando un grande colpo di mercato. Benissimo anche Barella, autore di una doppietta e di una grande prestazione. 29°GIORNATA SERIE A: Nell'ultima gara prima della sosta per la Nazionali passiamo a Bologna al termine di una buona prestazione di squadra, anche se favorita dall'espulsione di Masina in occasione del calcio di rigore del 2-1 poi trasformato da Boetius. Il nostro vantaggio porta la firma di Ndombele con uno schema su punizione che lo libera al tiro da fuori, poi pareggio di Mattia Destro, il già citato rigore di Boetius e infine Conechny che timbra il suo 19esimo gol in campionato. Tutto bello tranne quello che accade al 94' e che potrà avere ripercussioni gravi sul nostro cammino verso il titolo: Perdiamo, probabilmente fino a fine stagione, il nostro miglior difensore in assoluto. Le poche volte che ho rinunciato a lui la tenuta difensiva non è sembrata la stessa e ora dobbiamo sperare che il giovane Angileri giochi alla grande al fianco di Vavro e non lo faccia rimpiangere. CONVOCAZIONI NAZIONALE: E' tempo di qualificazioni ai Mondiali con le prime due partite del girone. Non ci sono grandissime sorprese nelle convocazioni visto che mi affido al gruppo sul quale sto lavorando maggiormente dal mio arrivo. Gli unici ballotaggi erano quelli tra Dimarco ed Emerson Palmieri come laterale basso, tra Gagliardini e Zanellato come mezzala e tra Kean e Verdi come esterno offensivo. Hanno vinti i primi. Dalla lista bisogna ovviamente togliere l'infortunato Goldaniga, sostituito da Bastoni dell'Inter 1°GIORNATA QUAL.MONDIALI: Una buona fetta della qualificazione passa già da questa prima giornata in un girone che non sembra proibitivo e che vede nell'Irlanda e proprio nel Galles le uniche due compagini in grado di insidiarci la partecipazione al Mondiale. Il nostro cammino inizia subito bene con la vittoria a Cardiff contro i gallesi, privi di Bale. Gara subito in discesa col potente sinistro di Bernardeschi a sbloccare la contesa, poi Rugani dagli sviluppi di un corner sigla la sua prima rete in Nazionale e infine nella ripresa comodo tap in di Insigne da pochi passi su cross di Belotti 2°GIORNATA QUAL.MONDIALI: La poca consistenza dell'avversario mi convince ad un ampio turn over, al fine di far giocare i più freschi e dare modo ad altri elementi di convincermi in vista del futuro. Ne viene fuori una grande prestazione che annienta letteralmente la povera Andorra, costretta ad un passivo di 6 reti già dopo 19 minuti. Grandi protagonisti i giocatori offensivi, con triplette per Kean e Cutrone e doppietta per Bernardeschi. In gol anche Caldara, Pellegrini e Barella, al suo primo centro. Risultato che poteva essere addirittura più largo visto che, tra le molteplici occasioni avute, si segnalano anche tre legni presi da Cutrone. In ogni caso si tratta della vittoria più larga della nostra Nazionale in tutta la sua storia 30°GIORNATA SERIE A: Si torna con la testa al campionato perchè davanti a noi c'è un ostacolo comunque insidioso come la Roma, squadra ricca di qualità ma molto in difficoltà in queste stagioni e che continua a cambiare allenatori. Ora alla guida dei giallorossi c'è Claudio Ranieri ma il suo ritorno non ha portato i benefici sperati e la compagine romana sembra in caduta. Noi, di contro, giochiamo una partita davvero positiva, tenendo in equilibrio la gara nella prima mezzora, quando la Roma prova a rendersi pericolosa ma colpendo alla prima vera occasione e poi non lasciando + scampo. Grande protagonista è Conechny, autore di una doppietta intervallata dal raddoppio di Zmrhal. Solo nel finale, con noi in 10 per l'infortunio di Boetius (out 2 settimane) la Roma trova il gol della bandiera. Unico problema: la Juve continua a vincere senza sosta CLASSIFICA SERIE A: Non accenna minimamente ad alcuna flessione la Juventus, che non so da quante partite consecutive vince. Il nostro misero punto di vantaggio spero di farlo durare almeno fino allo scontro diretto, previsto per la terzultima giornata a Torino. Là, probabilmente, si decideranno le sorti di questo campionato avvincente che ci ha visto lottare per questo primo posto fin dall'inizio. Loro avranno il vantaggio di non avere più le coppe, visto che sono usciti da entrambe le competizioni, cosa che li renderà ancora più famelici
  5. Realtà 2.0

    In questa stagione ci si aspetta molto dal Varese
  6. Realtà 2.0

    Hai recuperato tantissimi punti dalla zona play off, a dimostrazione di un ottimo lavoro svolto. Se fossi arrivati prima probabilmente saresti riuscito a entrare nelle prime 5
  7. Mr. Kroomor

    Scontro diretto con la capolista rimesso in piedi proprio all'ultimo respiro- Bene così, rimangono speranze di sorpasso
  8. [TOP del Mese ] Sulle orme del Boemo

    Secondo me brutto uscire subito dalla Coppa, era un obiettivo concreto e bisognava fare meglio Un grande peccato la coppa...considerando che la Champions è impossibile per ora da vincere e il campionato ha la Juventus che è un rullo impressionante ANDATA OTTAVI CHAMPIONS: Il primo round degli ottavi va alla formazione andalusa ma al termine di un incontro molto equilibrato, che ci vede tenere bene il campo e provare spesso a renderci pericolosi. Il risultato lascia tutto aperto per il ritorno, anche se dovremo fare a meno di Ndombele che era diffidato. Per la cronaca il gol vittoria è stato realizzato dal peruviano Beto da Silva, tra l'altro nostro grande obiettivo di mercato nelle ultime due sessioni estive ma che poi ha preferito il Siviglia. Sul gol complicità di Skorupski che si è fatto battere sul suo palo 25°GIORNATA SERIE A: Giochiamo con la pressione della Juventus che spinge alle nostre spalle e ne viene fuori una partita molto bloccata, che sembra destinata allo 0 a 0. Le emozioni sono poche e noi soffriamo anche per le assenze dovute al turn over. Paradossalmente la gara si sblocca, in nostro favore, quando restiamo in 10 per l'ingenua espulsione di Angileri, doppio giallo dopo un evitabile fallo di mano a centrocampo. Il Genoa, che ha tanta qualità, si sbilancia nel tentativo di vincerla e noi passiamo in contropiede con un grandissimo gol di Conechny: il gioiello argentino salta due uomini e poi lascia partire un sinistro a giro che si infila all'incrocio. Ancora lui sigla il raddoppio su assist di Foden, poi il subentrato Alioski la chiude. Il gol di Rossi è solo per le statistiche 26°GIORNATA SERIE A: Brutto passo falso tra le mura amiche contro l'Atalanta che permette alla Juventus di arrivarci ad un solo punto di distacco. Purtroppo ci facciamo imbrigliare dai bergamaschi, che giocano una grande partita e non riusciamo a dare il nostro solito gioco offensivo. Passano in vantaggio loro con un lancio millimetrico di Melegoni per Rolan che batte Skorupski. Nella ripresa pareggio di testa di Vavro e inutile forcing finale che non porta a nulla PS: in settimana abbiamo perso Han per un mese 27°GIORNATA SERIE A: A Torino, nella partita che precede il ritorno col Siviglia, ne facciamo di cotte e di crude, rischiando di rovinare una partita che sull 0-2 sembrava finita. Mi ci metto anche io, che reputo la partita chiusa e tiro fuori Conechny anzitempo, mettendo Boetius falso 9 con Taurino a destra. E' una mossa pessima che dà vigore al Toro, bravo a reagire e pareggiare le reti di Boetius e Zmrhal con Kalulu e Niang. A questo punto faccio entrare Alioski, che era acciaccato e che volevo preservare per la Champions e proprio il macedone sigla il gol vittoria su cross di Zmrhal. RITORNO OTTAVI CHAMPIONS: Trascinati da un grandissimo Alioski disputiamo l'ennesima notte magica in Europa, annichilendo il Siviglia e ribaltando nettamente i pronostici dell'andata. La differenza la fa la condizione fisica, visto che gli andalusi, probabilmente senza aver fatto turn over in campionato, si presentano con + di mezza squadra al di sotto dell'80% di condizione iniziale. Alla lunga la differenza viene fuori e la ripresa è un gioco al massacro che poteva finire con un punteggio molto + alto. Bellissimo il primo gol di Alioski con un missile di prima intenzione su passaggio di Barella, raddoppio che porta la firma di Zmrhal su sponda aerea di Zanellato poi la chiude ancora Alioski su calcio di rigore procurato da Conechny. Grande impresa e per la prima volta ci sono i quarti di finale! CLASSIFICA SERIE A: Il pareggio con l'Atalanta ha ridotto il nostro vantaggio a un solo punto. La stessa Inter, a meno 6, non sembra fuori dai giochi. Da segnalare come la Juventus sia reduce da circa 10 vittorie di fila e in questo aggiornamento abbia anche espugnato il campo dell'Inter per 1-0
  9. [Top del Mese] The Way Of Vikings

    Andando a vedere i risultati alla fine ce le siamo anche giocate bene queste 3 partite di Champions però purtroppo la differenza tecnica poi esce fuori
  10. Verso l'infinito e oltre...

    L'infermeria trabocca da tutte le parti, praticamente è un lazzaretto. Un peccato che ci sia questo problema perchè rischia di compromettere la stagione
  11. Realtà 2.0

    Varese è una piazza importante e ti permette di guadagnare una categoria, però anche io mi concentrerei + su un progetto a lungo termine. Non dico di portarlo avanti per 10 stagioni però un pò di continuità può giovare alla tua carriera
  12. [Top del Mese] The Way Of Vikings

    Come preventivato forse già da inizio stagione il campionato arriva senza alcuna difficoltà e con anticipo grazie ad un vantaggio importantissimo. In Champions iniziamo giocando comunque una buona partita con l'Atletico
  13. Mr. Kroomor

    Stiamo facendo molto bene, continuando con questo ritmo sicuramente almeno una delle due sopra non starà al passo
  14. [TOP del Mese ] Sulle orme del Boemo

    Grazie per i complimenti, per questo riguarda la cessione di Slavchev come dici tu è indolore, anche perchè l'avrei comunque venduto a Luglio, ha semplicemente accelerato il suo destino. Poi penso che al suo posto siano arrivati due elementi + funzionali. Torres effettivamente è stato un peccato ma soprattutto per via dello scarso guadagno, ci potevo fare almeno il doppio senza quella maledetta clausura. Credo anche io che sia la prima volta, per lo meno a memoria. Di Torres mi ha dato + fastidio perderlo per la clausura che perderlo in sè, ci avrei potuto guadagnare molto di più. Per il resto quest'anno è stato quasi sempre infortunato, quindi so che chi ha giocato al suo posto, specialmente Conechny, può non farlo rimpiangere Tenere la Juve alle spalle sarà durissima perchè hanno ricominciato a macinare come negli scorsi campionati, però il processo di crescita passa anche per questo, tenere il passo fino alla fine, anche se poi magari andrà meglio a loro! OTTAVI COPPA ITALIA: Abbandoniamo, clamorosamente, la competizione al primo turno che ci vede coinvolti pur essendo i detentori del torneo. Brutto passo falso che ci toglie la possibilità concreta di alzare un trofeo importante. Mi prendo le responsabilità per aver probabilmente esagerato con il turn over anche se poi la sconfitta è arrivata ai rigori, dove continuo a pensare che ci sia un bug del gioco, visto la facilità estrema con cui vengono sbagliati. Per noi aveva segnato Alioski all'esordio ma ci siamo fatti riprendere nel finale da Trotta e pur avendo dominato i supplementari non siamo riusciti a evitare la lotteria dei rigori, per noi letale. 21°GIORNATA SERIE A: Riscattiamo subito la precoce eliminazione dalla Coppa Italia sfoderando una grande prestazione a San Siro contro l'Inter, che poteva superarci in classifica. La partita mi ricorda moltissimo uno Juventus-Roma del 2001-2002, terminato proprio 0-2 e con uno svolgimento molto simile: andiamo in vantaggio quasi subito con un siluro da fuori di Barella, poi sappiamo soffrire per gran parte del match ma con ordine e tentando di pungere in contropiede. Nel momento di massimo sforzo dell'Inter, quando il pareggio sembrava imminente, la chiudiamo in contropiede con Zmrhal portando a casa 3 punti d'oro 22°GIORNATA SERIE A: Il fanalino di coda Spal non poteva e non doveva certo essere un ostacolo insormontabile e infatti arriva una vittoria molto limpida. Gara mai in discussione che si sblocca subito con Alioski, che sta entrando perfettamente nei meccanismi. Il macedone raccoglie una sponda di Conechny e fulmina con un potente sinistro Cragno. Il raddoppio vede Angileri siglare la sua prima rete in serie A: il promettente difensore ex Palermo, sugli sviluppi di un corner, si fa trovare sul secondo palo libero e spinge in rete una torre aerea di Zanellato. Ancora Zanellato serve Bashliev al limite, destro del bulgaro, papera di Cragno e primo gol, al terzo anno in Italia, anche per lui. Infine bomber Conechny sigla comodamente il quarto gol su assist di Alioski 23°GIORNATA SERIE A: A Cagliari decidono due bombe da fuori area una sfida tutto sommato equilibrata. Prima è Phil Foden direttamente da calcio piazzato a sbloccare la contesa, poi il raddoppio porta la firma del grande ex di turno, Nicolò Barella, con un siluro dalla distanza. Altra vittoria importante prima della sfida con la Viola 24°GIORNATA SERIE A: Anticipo del sabato che ci vede impegnati contro la Fiorentina quarta in classifica e già a conoscenza della vittoria della Juventus sulla Roma per 2-0 che ha portato momentaneamente i bianconeri a pari punti con noi. La pressione è tanta anche perchè la testa, in parte, è già all'ottavo di Champions di andata contro il Siviglia e per questo la formazione vede un pò di turn over. Pronti e via e siamo in vantaggio con un'azione bellissima che vede coinvolte le tre punte: Conechny serve Boetius nello spazio, l'olandese a tu per tu col portiere, anzichè tirare, serve Zmrhal per il + comodo dei gol. La Fiorentina non ci sta e ribalta tutto prima con il nostro spauracchio Simeone e poi con Benassi. Nell'intervallo mi faccio sentire e opero anche una doppia sostituzione. Mossa azzeccata perchè giochiamo una ripresa meravigliosa e ribaltiamo tutto: prima eurogol di De Col dalla distanza, poi doppietta di Conechny a regalarci una vittoria fondamentale- CLASSIFICA SERIE A:
  15. [TOP del Mese ] Sulle orme del Boemo

    Hai ragione, in champions si è trattato di un miracolo e non ha avuto ripercussioni sul campionato, anche grazie ad una rosa abbastanza ampia e un buon uso del turn over 16°GIORNATA SERIE A: Piccolo passo falso interno contro la Sampdoria, che ci imbriglia per tutto il primo tempo giocando una gara aggressiva. Nell'intervallo provo a sollecitare i ragazzi e in effetti gli effetti sembrano vedersi subito col gol di Conechny che arriva dopo appena 12 secondi con un colpo di testa da due passi su cross di Boetius. Purtroppo l'ardore dura poco più di 10 minuti e poi torniamo a subire il gioco della Samp, che trova il meritato pari con Caprari. Nel finale tentativo di assedio ma la gara non si sblocca più e la Juve ci riprende 2 punti appena prima dello scontro diretto 17°GIORNATA SERIE A: Il big match assoluto di questo campionato termina a reti bianche ed è un risultato che, tutto sommato, sta bene più a noi che a loro. Tante buone indicazioni per la Ternana, che domina il primo tempo e regge bene l'urto nella ripresa, quando la Juve alza i ritmi. Nel complesso pareggio giusto 18°GIORNATA SERIE A: L'ultima gara del 2020 si chiude sul 2 a 0 per noi grazie ad una doppietta di uno scatenato Tomas Conechny. Il talentuoso argentino si è calato perfettamente nel ruolo di centravanti (peraltro il suo preferito) dopo che nella prima parte dell'anno lo avevo impiegato sempre come esterno. L'emergenza, dovuta agli infortuni di Torres e Han, mi ha costretto a impiegarlo davanti a tutti e lui mi ha ripagato a suon di gol. Proprio in questa partita, Han e Torres sono rientrati dai rispettivi problemi fisici, entrando nella ripresa MERCATO INVERNALE parte 1: Buona plusvalenza con questo bulgaro che arrivò a parametro zero nello scorso campionato. Mentre il suo primo anno è stato sicuramente positivo, con 27 presenze in serie A più altre nelle coppe, in questa stagione il centrocampista ha fatto diverse bizze: prima per un sostanzioso aumento di stipendio, non concesso; poi per il poco spazio avuto e infine richiedendo la cessione. Ci erano arrivate 3 offerte e alla fine è andato in Turchia Doppio colpo al suo posto: Svincolato dal Malmoe, dove era titolare, ci accaparriamo le prestazioni di questo promettentissimo centrocampista svedese, dotato di un grande fisico e con ampi margini di crescita. Un possibile crack che sembra avere tutto per diventare un ottimo regista Il sostituto di Slavchev arriva dal PSG, precisamente dalla loro squadra riserve. E' un calciatore simile, per le attuali potenzialità, al bulgaro andato via ma ha ampi margini di crescita essendo più giovane e ha delle ottime doti atletiche, che lo rendono perfetto per il ruolo di mezzala di inserimento 19°GIORNATA SERIE A: Letteralmente asfaltato il Palermo, soprattutto dal punto di vista del gioco. Calciamo in porta un'innumerevole quantità di volte mentre loro hanno solo due occasioni. Ancora una volta il protagonista del match è Conechny, che oltre alla doppietta siglata, ha anche fallito un calcio di rigore che avrebbe potuto garantirgli la tripletta personale. Di Zmhral la terza rete. Nel finale esordio per Can MERCATO INVERNALE parte 2: Purtroppo i festeggiamenti per la vittoria col Palermo durano poco perchè arriva notizia dolorosa ma che era nell'aria: Quando acquistai Torres non pensavo potesse esplodere in una maniera così immediata, siglando 31 gol nella sua prima stagione. Alla firma del contratto il ragazzo aveva preteso l'inserimento di una clausura rescissoria di 14.75 milioni, sicuramente una cifra non molto alta. Da circa un anno tentavo di rinnovare il contratto in modo da alzargli quella cifra ma lui non si è mai voluto sedere a trattare e le poche volte che lo ha fatto mi ha chiesto 9 milioni annui di stipendio, assolutamente fuori dalle nostre portate. Mi ero già messo nell'ordine di idee di venderlo a Giugno ma purtroppo Monaco e Atletico Madrid hanno offerto la cifra necessaria per acquistarlo già al primo giorno di riapertura del mercato invernale. Senza possibilità alcuna di trattenerlo, ho solo dovuto aspettare che il ragazzo scegliesse la sua destinazione, che è stata quella francese. Chiaramente ho dovuto pensare a come sostituirlo e, considerando le ottime prestazioni di Conechny come centravanti e il rientro di Han nella medesima posizione, ho preferito puntare su un esterno destro: Esterno macedone esploso proprio sotto la guida di Zdenek Zeman ai tempi del Lugano. Precedentemente il ragazzo vivacchiava nella serie B elvetica giocando nel ruolo di terzino, poi Zeman lo ha avanzato nel tridente offensivo, sfruttando la sua velocità, il suo grande tiro col mancino e una buona tecnica individuale. Nella stagione seguente ha giocato a livelli altissimi sia col Lugano che con la Nazionale Macedone, attirando le attenzioni del Leeds, che lo ha portato in Inghilterra pagandolo per bene. Poi, nel gioco, è finito al Fulham, giocando (e bene) anche in Premier. Lo prendo in prestito oneroso con un diritto di riscatto fissato a 10 milioni. In questi mesi valuteremo l'eventuale riscatto. Prima di lui siamo stati vicinissimi a prendere Kean dalla Juve in prestito con diritto di riscatto ma i costi erano troppo alti e ci ho ripensato mentre abbiamo fatto dei tentativi per Mertens, Benzema e Dzeko (tutti sul mercato) ma gli ingaggi proibitivi hanno frenato praticamente subito la trattativa. Possibilità di prendere anche Balotelli ma il giocatore non stuzzicava le mie fantasie 20°GIORNATA SERIE A: Nonostante le difficoltà di classifica della Lazio la partita si rivela molto più difficile del previsto e ci vede andare subito in svantaggio col colpo di testa di Pavoletti. La nostra reazione porta al pareggio di Han e al bellissimo 2-1 siglato da Barella dopo una splendida azione corale. Nel secondo tempo, dopo aver perso per infortuni non gravi Conechny e Foden, troviamo il gol del 3-1 con un'autogol di Bastos su cross di Taurino. Nel finale gol di Babacar che ci spaventa ma per fortuna riusciamo a resistere nel concitato finale. Ora avremo la breve sosta invernale CLASSIFICA SERIE A: Bellissima la corsa tra le prime 4 della classifica, racchiuse in soli 3 punti. Per noi attualmente miglior attacco e, clamorosamente, miglior difesa, tuttavia la Juve mi continua a far più paura di tutte le altre. Per quanto riguarda il mercato spero che non ci saranno altre novità