Search the Community

Showing results for tags 'storia'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Reception
    • Presentazioni
    • Staff Room
    • Richieste Grafiche
  • Football Manager
    • Football Manager 2018
    • Laboratorio Tattico
    • FMStories
    • Scouting Area
    • Download
    • Football Manager: past editions
  • FMOnline
    • Selezioni
    • FMTournament
    • FMLive
    • FMLeague
    • FMRush
    • FMRanking
  • Live Community
    • Bar Sport
    • Fantacalcio 2017/18
    • Oltre il calcio
    • Just do it!
    • Off-Topic
  • FM.it Files
    • FM Old Edition
    • FMStories Old Edition
    • FM Blog Old Edition
    • Graphic Contests

Calendars

There are no results to display.

Categories

  • FM.it Appunti di Gioco
  • Step by step
  • FMStories Magazine
  • FMLive Magazine
  • Monday Bite
  • Talent Scout
  • Team Scouting
  • La Voce di FM.it
  • FM.it Guides
  • La Preview della A
  • #siamotuttiallenatori
  • Archivio
    • FM.it Inside
    • La penna del lettore
    • FM Online
    • FM World
    • football manager
    • Laboratorio Tattico
    • fm.it
    • In diretta da...
    • Alla scoperta del...
    • Vogliamo i nomi
    • league
    • Guide
    • Pillole di tattica
    • FM News
    • Futbol Cafe
    • fm tribe
    • FMOnline
    • Around The World

Categories

  • Football Manager 2018
    • Loghi
    • Database
    • Utility
    • Skins
    • Kits
    • Facepack
  • Football Manager 2017
    • Loghi
    • Database
    • Utility
    • Skins
    • Kits
    • Facepack
  • Football Manager 2016
    • Logos
    • Database
    • Utilities
    • Skin
    • Kits
    • Facepack

Blogs

  • FMLive Magazine

Found 1 result

  1. STAGIONE 2017/2018 Non sono mai stato un fenomeno. Però mi hanno sempre detto che ero l'allenatore in campo. Giocavo regista, facevo girare il pallone, correvo poco. Piano piano le mie geometrie cominciavano ad essere superate dal dinamismo di ragazzi con 10 anni di meno e tanta voglia di correre così mi sono accomodato in panchina, prima come riserva, poi come allenatore vero e proprio. Ho iniziato con la "Folgore Dorata", più che una squadra di terza categoria sembrava il nome di un personaggio fantasy, quel che è vero è che il primo campionato lo vincemmo senza perderne nemmeno una. In tre anni passammo dalla terza categoria alla promozione. Ci fermammo un paio d'anni, lottando per posizioni rispettabili ma senza riuscire a fare un ulteriore salto di qualità. Poi arrivò il bomber. Simone Bondelli, di anni 28, arrivava da Padova o giù di lì. Lo aveva portato un suo collega, così per provare. Non gli feci nemmeno finire l'allenamento. Gli dissi chiaramente che o firmava per noi oppure non gradivo averlo lì, perchè non sarei riuscito a sopportare la vista di un fuoriclasse (per i nostri standard) senza che facesse parte della nostra squadra. Firmò. In due anni arrivammo in serie D. Non avevo pensato che potesse andare meglio, ma invece fu così. Mi chiamarono tra i professionisti, in Lega Pro, feci un bel campionato con l'Albinoleffe, arrivammo quinti, senza centrare però la promozione. Questo portò aria di smobilitazione, le finanze da sempre in bilico erano ridotte proprio male e mi fu spiegato in modo molto trasparente che sarebbero stati ceduti molti giocatori... e l'allenatore. Ero rassegnato ad attendere qualche chiamata anche dai dilettanti quando un giorno, per la precisione il 25 Giugno del 2017, ricevetti una telefonata con prefisso 035. Sperai che qualche dirigente dell'Albinoleffe mi stesse richiamando, magari le cose si erano sistemate. Non era così, non era l'Albinoleffe. Cominciò un nuovo capitolo della mia carriera.